Pubblicità

cane con zaino

Il cane più fedele del 2020.

© Facebook @Rifugio del Cane E.N.P.A. Faenza

Il Premio fedeltà del Cane San Rocco di Camogli va al Pinscher Luigi

Di Nina Segatori Giornalista | Autore

Pubblicato il aggiornato il

Il cane più fedele del 2020 è Luigi, piccolo eroe durante il lockdown causato dal Coronavirus. Ecco i quattrozampe eletti del Premio Internazionale Fedeltà del cane di San Rocco di Camogli.

Anche quest'anno il tradizionale Premio Internazionale Fedeltà del cane di San Rocco di Camogli è andato al cagnolino che ha dimostrato un attaccamento speciale al proprio padrone.

Quello del 2020 se lo è aggiudicato Luigi, un Pinscher di 10 anni che ha aiutato nonna Anna e la figlia a "comunicare" durante il lockdown.

Non perderti questi video:

La storia di Luigi

Luigi ha sempre dimostrato davvero grande fedeltà alla sua padrona Maria Beatrice Buzzat, ma quando, a causa del Covid-19, tutta l'Italia è stata costretta a stare chiusa in casa, ha dato il meglio di sé.

Maria e sua madre Anna, ultrasettantenne, abitano a 300 metri una dall'altra e per evitare il contagio hanno scelto di ridurre le visite. 

Così Luigi si è improvvisato "postino" d'eccezione, caricandosi sulle spalle uno zainetto, con dentro il giornale e alcuni beni di prima necessità, da portare a nonna Anna. 

Ad accompagnare il premio, le parole dell'Associazione per la Valorizzazione Turistica di San Rocco di Camogli, che cura l'evento:

«La storia di questo cagnolino eccezionale, che ha dato davvero un contributo ai suoi umani, ha portato una briciola di gioia e di freschezza».

Un modo anche per ricordare che «i cani non sono veicolo di diffusione di Sars-CoV-2» e che al contrario, possono rivelarsi dei validissimi alleati.

Altri premi

A vincere il titolo di Cani eroi in mare, i bagnini a 4 zampe, Calypso e Sky, due Labrador coraggiosi della SICS, La SICS (Scuola Italiana Cani Salvataggio).

La prima ha salvato 7 giovani dall'annegamento, mentre il secondo svolge il suo lavoro da 8 anni, quando era solo un cucciolo.

Ci sono poi gli eroi di "terra", come Tom, Raja e Yurj, due Rottweiler e un Maltese, che hanno svegliato i padroni mentre la loro casa prendeva fuoco, salvandogli la vita.

E ancora Dirk, un Pastore Tedesco del corpo specializzato nella ricerca di persone scomparse, "I Lupi", di Castel San Giovanni, a Piacenza.

Infine Leo il cane poliziotto di Genova, che dopo una vita a scovare esplosivi ed armi è stato adottato dal suo conduttore, Gennaro Isoldi, quando si è ammalato.

Un premio d'onore, però, è stato riservato a Davide Acito, che da anni salva i cani dal massacro di Yulin e alla LEIDAA, Lega italiana difesa animali e ambiente, che, durante il Covid, si è occupata degli animali delle persone contagiate o morte, facendo fronte a oltre 18 mila richieste. A loro va il Premio Bontà.

Altri articoli

Cosa ne pensi di questa notizia?

Grazie per il tuo feedback!

Grazie per il tuo feedback!

Lascia un commento
Collegati per commentare
Vuoi condividere questo articolo?