Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

La rinascita di Bowie: dopo uno sparo in testa è salvo per miracolo

gatto operato cat-wow

Un gattino è stato sparato alla testa dopo essere stato abbandonato.

© Facebook @Associazione Protezione Animali Campobasso - APAC

La storia triste e la rinascita di Bowie, un gattino pieno di problemi di salute che non solo è stato abbandonato, ma anche colpito alla testa con un piombino invece di essere soccorso. Attenzione, le immagini sono molto forti.

Di Nina Segatori

Pubblicato il 21/08/20, 09:52

Non c'è fine alla crudeltà umana e la storia di Bowie, uno sfortunato gattino bianco, lo dimostra.

Il felino è stato trovato a Riccia, in provincia di Campobasso, dai volontari dell'Apac, l'Associazione Protezione Animali della città molisana.

Dopo essere stato scacciato, probabilmente a causa dei vari problemi di salute che aveva, qualcuno l'ha incrociato e, invece di portarlo al veterinario e soccorrerlo, gli ha sparato con una pistola alla testa, forse per finirlo.

Bowie, invece, è sopravvissuto e la sua sorte sarebbe stata una morte lenta e dolorosa, se non fossero intervenuti i volontari dell'Apac.

Attenzione: le immagini alla fine dell'articolo potrebbero urtare i più sensibili

La storia di Bowie

Come siano andate le cose, i soccorritori possono solo ipotizzarlo. Forse Bowie ha iniziato ad avere problemi alle orecchie, trascurati e sottovalutati dai suoi padroni fino a che l'infezione non è diventata violenta, lasciando il posto a necrosi e sangue.

Così, invece di essere curato, il gattone è sicuramente stato abbandonato come fosse un problema del quale disfarsi e ha vagato in quello stato fino a quando non si è accasciato davanti alla casa di una ragazza, che l'ha trovato in un mare di sangue.

A quel punto è scattata la segnalazione all'Apac, che non ci ha pensato due volte a soccorrerlo, nonostante le condizioni pietose.

 

AGGIORNAMENTO 02 AGOSTO Purtroppo le cose non stanno andando per il meglio 😔 Abbiamo fatto le analisi del sangue e...

Posted by Associazione Protezione Animali Campobasso - APAC on Friday, July 17, 2020

La triste scoperta

In fase di visita dal veterinario, è stata fatta una scoperta terribile: non solo Bowie aveva un carcinoma squamocellulare bilaterale esteso, una fortissima anemia, dermatite, stomatite e atri problemi, ma si notava anche una pallina in testa.

Era un piombino. Qualcuno, avendolo visto in quelle condizioni, invece di soccorrerlo ha pensato di finirlo sparandogli alla testa.

Una situazione delicatissima che ha richiesto un intervento di conchectomia bilaterale per rimuovere il pallino.

«Ora sta meglio. Tra qualche settimana dovrà subire l'estrazione dentaria, dopo di che è pronto per una famiglia», scrivono i volontari sulla pagina Facebook, dopo settimane di cure, agonie, preoccupazioni e fasciature per fermare le grandi emorragie che lo rendevano anemico e inoperabile.

 

BOWIE MERITA UNA SECONDA VITA !!! AGGIORNAMENTO 14 AGOSTO BOWIE HA SUPERATO IL PRIMO INTERVENTO (CONCHECTOMIA...

Posted by Associazione Protezione Animali Campobasso - APAC on Wednesday, August 12, 2020

La speranza, adesso, è che trovi una famiglia che sia in grado di donargli tutto l'amore che merita.

Dal comportamento si capisce che era una gatto domestico, quindi non sarà difficile per lui amare di nuovo gli umani. Quelli giusti, però, stavolta.