Tutti gli annunci di adozione🐶

Pubblicità

Cane poliziotto si avvicina ad un impiegato e abbaia: ecco la verità

Cane-in-macchina-della-polizia dog-happy

Lejda fiuta qualcosa e abbaia!

© Facebook @Łódzkie Wiadomości Dnia

Il fiuto del Pastore Tedesco Lejda è a dir poco eccezionale. Non appena si avvicina ad un impiegato subito sente che qualcosa non va e abbaia. La sua intuizione si rivela giusta.

Di Coryse Farina

Pubblicato il 02/09/20, 13:28, aggiornato il 03/09/20, 09:36

Accade tutto lo scorso 19 agosto, quando i poliziotti di Rawa Mazowiecka (Polonia) durante una serie di normali controlli di routine, scovano un trafficante di droga.

L’operazione è stata possibile grazie all’incredibile fiuto del Pastore Tedesco Lejda, addestrato come cane poliziotto.

L’arresto

Secondo il rapporto della polizia l’arresto è avvenuto durante il controllo di uno dei magazzini della città.

Di colpo infatti, dopo aver fiutato qualcosa di losco, Lejda inizia ad abbaiare con insistenza contro uno degli impiegati del magazzino.

Il ventisettenne in questione, mostrandosi particolarmente agitato alla vista degli agenti e dei cani poliziotto viene quindi perquisito e l’intuizione del cane si rivela corretta: l’uomo possiede una polverina bianca e delle piante secche nel taschino.

Agli occhi degli agenti è tutto molto chiaro quindi gli non resta che portare l’uomo al commissariato.

 

Policjanci sprawdzali hale magazynowe oraz pomieszczenia biurowe. W trakcie czynności Lejda wskazała jednego z...

Posted by Łódzkie Wiadomości Dnia - serwis informacyjny TVP3 Łódź on Wednesday, August 19, 2020

Diversi grammi di droga

Le analisi sulle polveri rinvenute confermano il fiuto del cane: l’uomo aveva con se anfetamine e marijuana. Un'attenta e successiva perquisizione dell’appartamento dell’uomo, ha poi rivelato la presenza di altri 0,6 grammi di anfetamine e 28 grammi di marijuana, ben oltre la soglia detenibile per uso personale.

Inutile dire che quindi, ad oggi, l’uomo rischia circa tre anni di carcere per spaccio.

Grazie a Lejda ed al suo olfatto finissimo, anche in Polonia continua la lotta agli spacciatori.