Cerchi cibo per i tuoi pet? Clicca qui

Pubblicità

Pene severe per i padroni dei cani che mordono il postino

cassetta della posta dog-wow

Postini e cani, le pene si fanno più dure se l'animale morde.

© Unsplash @purzlbaum

Soppressione dell'animale e fino a 5 anni di carcere per chi possiede un cane che ha morso il postino. Questa la nuova disposizione per proteggere chi questo tipo di lavoro e simili.

Di Nina Segatori

Pubblicato il 18/09/20, 07:58, aggiornato il 08/02/21, 15:40

Nel Regno Unito è entrata in vigore una nuova legge: se un cane morde il postino in servizio il padrone rischia fino a cinque anni di galera, mentre l'animale potrebbe venire soppresso.

Pene severissime, ma il numero dei casi è talmente alto che la regola si è resa necessaria per proteggere i lavoratori e spingere i padroni a stare più attenti.

La nuova legge

L'Alta Corte di Giustizia, su richiesta della Royal Mail, il servizio statale della posta britannica, ha stabilito quella che è una delle normative più severe per padroni e cani nel suo genere. 

La norma parla chiaramente di responsabilità del proprietario, che dovrà rispondere delle eventuali accuse, anche se al momento del fatto non si trovava a casa. 

Così se un cane dovesse aggredire un postino in servizio, cosa che statisticamente accade in media 47 volte a settimana, il tribunale potrà decidere la sopressione dell'animale, a meno che non venga dimostrato che non è un pericolo pubblico.

Casi reali

Putroppo è stata la Royal Mail a fare pressione affinché venisse regolata questa assurda situazione dopo l'ennesimo caso di aggressione nei confronti di un suo dipendente, che ha perso la punta del dito per colpa del morso di un cane, dall'indole pacifica.

Nell’ultimo anno sono 2,445 gli attacchi di cani ai postini della Royal Mail, tra cui il caso di Angela Chapman:

«Stavo consegnando la posta in un'abitazione situata in una strada che non conoscevo, e non sapevo che in quella casa ci fosse un cane. Quando mi sono avvicinata alla porta il quattro zampe non ha abbaiato, e ancora prima che mettessi la mano nella buca delle lettere il cane mi ha attaccata, e mi ha tirato la mano mordendomi tre dita. Il proprietario non è intervenuto, e così ho dovuto staccarmi dalla presa da sola».

Un trauma difficile da dimenticare, che può capitare a chiunque e che può vedere come protagonista anche il cane più docile. Come spiega Shaun Davis, direttore della Sicurezza, Salute e Sostenibilità della Royal Mail Group

«Sappiamo che la maggior parte dei proprietari sono persone responsabili che fanno in modo che i loro animali non feriscano nessuno. Tuttavia, anche l'animale più adorabile può essere un pericolo per i postini perché i cani sono per natura territoriali, vogliono proteggere la loro famiglia e proprio questo possono essere imprevedibili».

Una questione spinosa che sta dividendo la Gran Bretagna e che ha bisogno sicuramente di trovare una soluzione che possa accontentare tutti. La regola vale anche per altri lavori simili, come chi consegna il giornale o volantini.