News :

Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

Pubblicità

Il cervello dei cani riconosce il nostro viso? Arriva la risposta!

Scema-teste-di-cani-e-umani dog-serious

I cani non riconoscono il nostro viso.

© YouTube @ FamilyDogProject

Secondo i ricercatori dell’Università ungherese Eötvös Loránd i cani non sono in grado di riconoscere il viso degli essere umani. Scopriamo insieme cosa emerge dallo studio.

Di Coryse Farina

Pubblicato il 09/10/20, 16:53

I medici veterinari dell’Università Eötvös Loránd (Ungheria) in collaborazione con l’Università Nazionale Autonoma di Città del Messico (Messico), ne hanno la conferma: il cervello dei cani non riconosce il nostro viso.

Pubblicato sulle pagine della rivista Journal of Neuroscience, lo studio fornisce dei dati estremamente interessanti per la ricerca sui canidi. 

Lo studio

Per poter arrivare a questa conclusione, i ricercatori delle due università si sono serviti di macchinari di ultima generazione creati appositamente per realizzare risonanze magnetiche funzionali sul cervello dei cani in movimento.

In tutto sono stati analizzati venti esemplari ed ognuno è stato sottoposto a stimoli provenienti dall’esterno come la presenza dei propri padroni, di perfetti sconosciuti e di altri cani.

I risultati

Dall’analisi di queste risonanze magnetiche è emerso che, a differenza di noi umani, i cani non possiedono una regione del cervello specializzata nel riconoscimento dei volti.

«Negli esseri umani – scrivono gli autori – tutte le regioni di preferenza conspecifica sono zone di preferenza facciale, mentre nei cani nessuna delle zone di preferenza conspecifica mostra una spiccata preferenza facciale».

In poche parole, che Fido ci veda di viso o di spalle, non gli cambia nulla

Al contrario invece, il cervello del cane si attiva alla vista di un suo simile

Come ci riconosce il cane?

Il fatto che un cane non riconosca i tratti del viso del proprio padrone, non significa che non sappia chi ha di fronte.

Questi animali infatti si servono di altri sensori per il riconoscimento: principalmente gli odori, ma anche i gesti, il tono di voce e i segnali acustici.