Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

PubblicitĂ 

Arrivano in Italia i cani addestrati al riconoscimento del Covid-19

uomo-con-cane-in-braccio dog-wow

10 cani hanno iniziato l'addestramento anti-covid

© Facebook @Assistance Dog by Christian

L’Assistance Dog Academy dà il via ad un programma di addestramento per almeno 10 cani molecolari e non. Lo scopo è quello di formare gli animali al riconoscimento del Covid-19. 

Di Coryse Farina

Pubblicato il 16/10/20, 07:45

Secondo il medico veterinario Dominique Grandjean il Covid-19 ha un odore specifico. Proprio come vengono addestrati i cani a riconoscere gli esplosivi, è dunque possibile insegnare loro a riconoscere questo virus.

In Francia qualche settimana fa la Scuola veterinaria di Alfort ha dato il via ad un programma di addestramento per cani molecolari e non. 

Dati i risultati molto incoraggianti, l’Assistance Dog Academy di Appiano ha aperto un programma di addestramento tutto italiano.

Lo scopo è quello di insegnare ad almeno 10 esemplari come riconoscere il Covid-19 senza dover ricorrere a tamponi.

Il programma

Esteso su due settimane il progetto sperimentale dell’Assistance Dog Academy potrebbe rivoluzionare il nostro approccio al Covid-19.  

Secondo quanto riportato dal responsabile medico Medicina Covid 1 presso l'Asl Alto Adige, il dottor Patrick Franzoni: «Cani molecolari esperti verranno addestrati in laboratori specializzati e messi a contatto con il virus, in modo da insegnare loro a riconoscerlo nell'essere umano».

Chi sono i cani molecolari?

Al termine di questi 14 giorni di addestramento, i cani migliori insieme ai loro addestratori Christian Romen e Martin Pernter si recheranno poi in Germania per partecipare ad un corso specializzato e organizzato dalle Forze armate tedesche. 

Quali progressi?

Se il progetto dovesse andare in porto come previsto, i cani potrebbero fornire un contributo importante al controllo della diffusione della pandemia.

Gli animali infatti potrebbero essere utilizzati durante situazione assembramento e in luoghi generalmente affollati come mercati, aeroporti, stazioni e supermercati.