Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

Viola la quarantena per trovare il cane: segnalato dalla Polizia

cane-meticcio-nero dog-wow

Viola la quarantena per recuperare il cane ma la Polizia lo segnala.

© Facebook @ Ferruccio Sansa

Sembra una barzelletta o una scusa di quelle nate sotto il lockdown, ma è tutto vero! Un consigliere regionale, positivo al Covid, esce per trovare il cane scappato ma la Polizia è là ad attenderlo!

Di Nina Segatori

Pubblicato il 22/10/20, 11:40

Il consigliere regionale ed ex candidato presidente della Regione Liguria, Ferruccio Sansa, ha violato la quarantena per recuperare il cane che era scappato, ma è stato prontamente segnalato dalla Polizia alla Procura di Genova.

Così, stupito e con un pizzico di sarcasmo ha scritto un post sui social in cui ha raccontato l'accaduto, spiegando che non si trattava di una violazione, ma di una situazione d'emergenza affrontata in sicurezza.

Cani e quarantena

L'ironia su cani e quarantena torna prepotente ora che i contagi da Covid sono di nuovo tornati ad essere preoccupanti, per cui si cerca di sdrammatizzare.

In realtà ci sarebbe poco da scherzare, ma non si può far a meno di sorridere al pensiero di ciò che è successo a Sansa. Lui stesso, infatti, ha ironizzato con un post su Facebook l'accaduto: 

«Vi racconto la mia esperienza. Sono chiuso in casa da settimane perché nella mia famiglia ci siamo ammalati di covid. Una sera il cane manifesta inequivocabili esigenze fisiologiche. Lo accompagno nell'aiuola di casa per fargli fare la cacca. Il cane, che non era informato della quarantena, scappa perché casa nostra non ha un cancello».

Così il consigliere, dopo averlo chiamato invano si è guardato intorno, ha visto che non c'era nessuno nei paraggi, ha indossato la mascherina FFP2 e ha messo un piede fuori dalla sua proprietà per cercare di capire dove fosse il suo cane.

«Recupero il cane e gli metto il guinzaglio. In quel momento nel buio si avvicinano due persone, mi mostrano il distintivo della Polizia e mi dicono che stanno compiendo un sopralluogo per prevenire furti nelle case. Racconto che non so niente di furti: da noi non sono venuti, siamo sempre in casa perché mio figlio è positivo al Covid... Anzi, per sicurezza mi stia lontano. Mi sono affacciato per colpa del cane che è scappato». ha concluso.

Regole e comportamenti

L'involontaria autodenuncia ha spinto i due poliziotti a segnalarlo in Procura, senza, però, chiedergli le generalità. Una reazione che ha stupito il consigliere, che su Facebook ha ironizzato:

«In momenti come questo, in cui si teme che l'Italia vacilli sotto i colpi del covid, arrivano invece conferme che lo Stato funziona. Non possiamo che rallegrarcene».

State attenti, insomma, Fido potrebbe non essere più una scusa valida per uscire anche quando non si può! (si scherza, ovviamente!).

 

In momenti come questo, in cui si teme che l'Italia vacilli sotto i colpi del Covid, arrivano invece conferme che lo...

Posted by Ferruccio Sansa on Monday, October 19, 2020