Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

Corea del Sud: chiude un allevamento di cani da macello

due-persone-con-cani-e-gabbie dog-happy

Chiude un allevamento di cani da macello.

© Facebook @Humane Society International

Dopo il crollo del consumo di carne di cane in Corea del Sud, chiude uno degli allevamenti più grandi del paese. È una grande vittoria per l’associazione Humane Society International.

Di Coryse Farina

Pubblicato il 30/10/20, 15:00

La fattoria di Haemi in Corea del Sud chiude finalmente i battenti. Si trattava di uno degli allevamenti intensivi di carne di cane più grande del paese.

Mastini, Jindo, Golden Retriever e altre decine di razze venivano allevate e messe all’ingrasso per essere vendute ai ristoranti coreani

Per la gioia di chi quotidianamente si batte per la chiusura delle “fattorie dell’orrore” è un grandissimo passo in avanti. 

196 cani salvati

A compiere il salvataggio di ben 196 cani sono stati i volontari dell’associazione Humane Society International.

Gli animali, principalemente cani di razza, venivano tenuti in gabbie strettissime e sporche. La limitazione dei movimenti favoriva l’ingrasso in modo che successivamente i cani potessero essere venduti al peso e cucinati in tanti modi diversi.

Per fortuna, però, grazie ai volontari dell’associazione americana, per tutti questi animali l’incubo è terminato. I cani sono stati trasportati negli Stati Uniti e vengono attualmente rimessi in sesto per poi essere dati in adozione

 

UPDATE: Closed FOREVER!! More than 170 dogs have now been rescued from a South Korean dog meat farm, and the farm has...

Posted by Humane Society International on Thursday, October 22, 2020

Una grande vittoria

Oltre al costante lavoro dei volontari, a favorire la chiusura dell’allevamento di Haemi è stata anche la riduzione di consumazione di carne di cane da parte della popolazione coreana.

Alcuni studi portati avanti dall’associazione Humane Society International confermano come nel 2020, l’84% dei sudcoreani assicura di non aver mai mangiato carne di cane e di non sentirne nemmeno il desiderio. Un dato molto confortevole dato che ha visto un aumento del 14% in soli due anni.

I consumatori attuali di carne di cane in Corea del Sud quindi sono solo il 16% e per la maggior parte si tratta di anziani ancora convinti dei benefici sull’organismo umano.

Speriamo che sia l’inizio di tante altre vittorie e che nel giro di pochi anni anche i restanti 2800 allevamenti vengano chiusi.

 
170+ Rescued Dogs Flying to Freedom!

UPDATE: All 170+ dogs rescued from a South Korean dog meat farm are onboard a plane heading to their destination in the U.S. and Canada – one free from a life of misery! Please stay tuned for their arrival! ✈️

Posted by Humane Society International on Friday, October 23, 2020