Instagram

Shopping per i pet? Passa da qui!

Pubblicità

Rimini: cane chiede aiuto alla Polizia e scatta il sequestro

Dopo aver avvistato un cane sul ciglio della strada, due poliziotti si fermano per controllare la situazione. L’animale li guida fino ad un camper. 

Di Coryse Farina

Pubblicato il 27/11/20, 11:33

Un ennesimo caso di maltrattamenti sugli animali colpisce questa volta la città di Rimini.

A fare il primo passo verso la liberazione però, è stato il cane stesso che, con audacia, è riuscito a chiedere aiuto.

In cerca d’aiuto

La vicenda ha luogo nella giornata di ieri, 26 novembre, quando due poliziotti della Stradale di Rimini in pattuglia, notano un cane corso sul ciglio della strada.

L’animale abbaia con foga nell’intento di attirare l’attenzione dei veicoli, quindi insospettiti, gli agenti fermano l’auto e cercano di avvicinarsi a lui.

Il cagnolone però non si lascia approcciare, al contrario si allontana verso una via chiusa intimando agli agenti di seguirlo. Pochi passi più in là, i poliziotti scorgono un camper e altri due cani sporchi ed emaciati che guaiscono in cerca d’aiuto.

A questo punto la situazione è chiara, devono fare qualcosa.

 

Mentre sono di pattuglia, due poliziotti della Stradale di Rimini notano un cane corso che vaga per la strada e abbaia a...

Posted by Agente LISA on Friday, November 27, 2020

Il sequestro

Gli agenti contattano subito gli addetti del Comune richiedendo qualcuno che venisse a prendere in custodia i cani. Gli animali vengono quindi sequestrati e portati in una clinica veterinaria per essere nutriti e curati

I poliziotti sottopongono poi il camper a sequestro, dato che non possiede copertura assicurativa e sanzionano il proprietario per maltrattamenti sugli animali.

Se non fosse stato per il loro egregio lavoro, a quest’ora dei pelosi innocenti starebbero ancora facendo la fame. 

hinclude.html.twig