Cerchi cibo per i tuoi pet? Clicca qui

Pubblicità

La straziante lettera di un bimbo per il suo cane

cane triste abbandonato su panchina con una lettera dog-sad

Parole strappalacrime...

© Twitter @ Mascota Coyoacan

Una lettera che nessuno si sarebbe mai aspettato, che spezza i cuori e che fa capire come a volte l'amore possa portare a fare anche gesti estremi.

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 01/12/20, 17:10, aggiornato il 08/02/21, 15:39

Il 22 novembre l'associazione Mascota Coyoacan con sede in Messico, è stata contattata per salvare un cucciolo trovato su una panchina, visibilmente abbandonato.

Al loro arrivo, i volontari hanno trovato il cagnolino spaventato e rattristato. Per spiegare il motivo del suo gesto, il responsabile dell'abbandono aveva lasciato un biglietto. 

Parole molto tristi

Leggendo la lettera, l'associazione ha capito subito che era un bambino a compiere questo gesto disperato. 

Il piccolo spiega che ha abbandonato il suo cane, Max, per dargli una vita migliore, perché non era trattato bene nella sua famiglia.

«Per favore, ti chiedo di adottare questo cane e di prendertene cura. Lasciare il mio cane qui fa molto male, ma ho preso questa decisione perché i miei familiari lo maltrattano e non potevo più vederlo in quella situazione».

E continua:

«Se stai leggendo questa lettera e se ti tocca, per favore adottalo e abbi cura di lui. Se non lo fai, lascia questa lettera in modo che un'altra persona possa leggerla e adottarlo. Grazie».

Traumatizzato, ma soprattutto in mancanza di amore

Non è stato facile avvicinarsi al cucciolo, segnato visibilmente dal suo passato di abusi e di difficili inizi di vita.

Molto impaurito, ha richiesto ai volontari dell'associazione la massima pazienza.

Ma una volta fiducioso, il cucciolo chiamato Boston era molto gentile e affettuoso. È chiaro che nella sua vita è mancato l'amore che meritava.

Boston ora aspetta una nuova famiglia per la vita e in questo momento sta imparando dai volontari che non tutti gli esseri umani sono uguali e che molti possono fornirgli sicurezza, amore e una sana dose di gioco!

Nel nostro Codice penale la legge n° 189 del 20 luglio 2004 chiamata Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali, nonché di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate regola le sanzioni penali contro chiunque maltratti un animale. Per saperne di più visita la nostra guida, ti spieghiamo anche chi chiamare in caso di maltrattamento animale