Instagram

Shopping per i pet? Passa da qui!

Pubblicità

Studenti di veterinaria fanno un gesto bellissimo per i senzatetto

ragazza con cane dog-wow

115 studenti di veterinaria in aiuto dei randagi.

© Facebook @Ana Alkan Rubert

115 studenti di veterinaria di Lione hanno deciso di aiutare i senzatetto e i loro animali, fornendo consulenze e cibo, in attesa di poter fare di più.

Di Nina Segatori

Pubblicato il 04/12/20, 07:49

Un gruppo di studenti veterinari, coordinati da Ana Alkan, co-presidentessa dell'associazione veterinaria studentesca VetAgro sup di Lione, ha deciso di aiutare gli animali dei senzatetto.

Una missione lodevole, considerando che spesso chi vive in strada rinuncia a tutto pur di non separarsi dal proprio cane e farlo stare bene.

Veterinari dal cuore grande

Ana e 115 studenti volontari dell'associazione che presiede, due volte a settimana girano per le strade di Lione portando aiuto e cibo agli animali dei senzatetto.

Armati di un kit di prima emergenza, mangime, guinzagli e giochi, portano conforto a chi non potrebbe permettersi di curare il proprio animale, ma che per lui darebbe la vita.

Più aiuto

«Per strada, la nostra azione è purtroppo molto limitata - ha spiegato, però, Ana -. Distribuiamo crocchette, guinzagli, ma non abbiamo il diritto di curare.» Non potendo, legalmente, visitare in strada, non possono fare molto.

Così Ana ha scritto al Ministero dell'agricoltura e dell'alimentazione per ottenere l'autorizzazione alla sua associazione di poter fornire assistenza ambulatoriale con un furgone che giri per tutta Lione. 

Qualcosa si sta già muovendo e presto si potrà fare molto di più. E pensare che Ana ha solo 25 anni, così come sono giovanissimi anche tutti gli altri studenti, dal cuore d'oro.