Instagram

Shopping per i pet? Passa da qui!

Pubblicità

Alan, il cane affetto da palatoschisi che lotta contro il body shaming

cane-con-muso-storto-e-padrone dog-happy

Alan contro il body shaming.

© Tiktok @alantheuglydog

Ogni giorno il piccolo Alan combatte contro gli odiatori del web grazie ai video pubblicati su Tiktok. Il messaggio è chiaro: no al body shaming!

Di Coryse Farina

Pubblicato il 15/12/20, 14:15

Questa storia tanto divertente quanto profonda arriva dritta da Godalming (Inghilterra). Il protagonista si chiama Alan ed è un incrocio tra un boxer ed un saluki.

Alan ha un anno, è pieno di vita, sempre allegro e affettuoso, tuttavia presenta una particolarità che lo rende unico nel suo genere: è affetto da palatoschisi.

Un musetto buffo

La palatoschisi o anche chiamato labbro leporino del cane, è un difetto congenito che, proprio come gli umani, colpisce i cuccioli. L’animale affetto presenta dunque una una malformazione facciale poiché la cavità orale e quella nasale non si congiungono come dovrebbero. 

Alan quindi è nato proprio così, con la mascella girata verso sinistra e i denti dell’arcata inferiore molto sporgenti.

Questa condizione talvolta necessita di un intervento chirurgico dato che l’animale potrebbe far fatica nel bere e nel mangiare, ma nel caso di Alan non v’è stato alcun bisogno.

Il cane mangia e beve correttamente ed è felice insieme alla sua amorevole famiglia.

Lotta contro il body shaming

Più che tenerlo nascosto, i proprietari del cane si servono di questo difetto congenito per mandare messaggi significativi sulla nota piattaforma Tiktok.

Giorno dopo giorno, infatti, pubblicano video buffi e divertenti di Alan sia per far sorridere gli utenti, ma anche per far capire a tutti quanto l’aspetto esteriore di una persona o un animale non incida sull’essenza dello stesso. Bravo Alan!

Alan non è il solo cane al mondo ad essere affetto da palatoschisi.

Se l’argomento vi incuriosisce, correte a leggere la storia del piccolo Bentley e del suo fedele amico a quattro zampe.