Instagram

Shopping per i pet? Passa da qui!

Pubblicità

Detrazioni fino a 550 € per la cura degli animali: l’OK dal Parlamento

Cane-e-gatto-con-scrivania dog-cat-happy

Nuovi emendamenti per i pelosi.

© Pixabay

Il Parlamento ha approvato l’emendamento a sostegno delle cure per gli animali. Sarà possibile detrarre fino a 550 € l’anno i costi delle spese veterinarie.

Di Coryse Farina

Pubblicato il 22/12/20, 14:40

Arrivano importanti novità per tutti i proprietari di animali domestici.

Per combattere contro l’abbandono, favorire le adozioni e aiutare gli italiani in gravi difficoltà economiche a causa della pandemia da Coronavirus, il Parlamento ha approvato l’emendamento proposto dalla deputata per il Movimento 5 stelle Francesca Flati.

Quali agevolazioni

L’emendamento alla legge di bilancio approvato dal Parlamento è una vera e propria boccata d’aria fresca per tutti i cittadini a dura prova.

Se fino ad ora era possibile detrarre un massimo di 500 € l’anno delle spese per sostenere i livelli essenziali di cura e di assistenza degli animali domestici, con la nuova manovra Flati questo importo sale fino a 550 €.

«Si tratta di un segnale che i cittadini aspettavano da tempo e che finalmente è arrivato: le istituzioni hanno compreso che la crisi economica causata da Covid-19 non deve mettere a repentaglio la salute e il benessere dei nostri amici animali»,

sostiene la deputata che con orgoglio e soddisfazione annuncia l’emendamento sui social.

 

✅ EMENDAMENTO APPROVATO! SOSTENIAMO LE CURE AI NOSTRI ANIMALI E PREVENIAMO GLI ABBANDONI PER PANDEMIA Ho un’ottima...

Posted by Francesca Flati on Sunday, December 20, 2020

Farmaci meno costosi

La nuova soglia di detrazioni fiscali è solo una delle modifiche dibattute al Parlamento nelle ultime settimane. La commissione bilancio della camera ha infatti approvato anche l’emendamento Prestipino che favorisce la prescrizione di farmaci equivalenti a uso umano per curare gli animali domestici.

Negli ultimi mesi, gli animali da compagnia sono stati vitali per la nostra salute sia fisica che mentale, è giusto che anche la loro sia una nostra priorità.