Cerchi cibo per i tuoi pet? Clicca qui

PubblicitĂ 

La storia di Briciolina, viva per miracolo (Video)

cane cucciolo dog-wow

Briciolina ha bisogno di aiuto.

© Facebook @OIPA

Briciolina è stata abbandonata e separata dalla madre troppo presto. È viva per miracolo, grazie ai volontari dell'Oipa di Taranto, ma ha bisogno di aiuto.

Di Nina Segatori

Pubblicato il 08/01/21, 07:28, aggiornato il 08/02/21, 15:38

 

Briciolina, questo il nome della trovatella soccorsa insieme ai suoi fratelli, in una zona in provincia di Taranto. Separata dalla mamma troppo presto, ha rischiato per questo di morire.

Fortunatamente a salvarla sono arrivati gli angeli dell'Oipa di Taranto. La cucciola, però, ha riportato dei problemi quindi dovrà essere operata. Solo una catena solidale potrà darle una vita degna.

La storia di Briciolina

All'inizio di dicembre, in provincia di Taranto, i volontari hanno trovato Briciolina abbandonata a se stessa insieme ai suoi fratellini. 

Staccata prematuramente dalla mamma è stata portata d'urgenza in una clinica veterinaria, dove è stata subito ricoverata. Aveva difficoltà motoria, sangue nelle feci e grave ipotermia.

Angeli salvatori e catena solidale

Grazie alle cure dei volontari dell'Oipa di Taranto, Briciolina si è salvata e ha dimostrato un carattere fortissimo. Così, dopo settimane di terapie e coccole, la piccola si è ripresa, ha cominciato a mangiare e ha tentato di alzarsi.

Fisioterapia per cani: come riabilitare il tuo Fido

Purtroppo, però, ha un problema neurologico che le impedisce di correre e camminare come tutti gli altri cani. Briciolina non ce la fa, dopo pochi passi cade a terra.

Avrebbe bisogno di una TAC e altre visite specialistiche, ma i costi sono tanti. L'appello è quello di aiutarla, con una catena di donazioni, per poterle regalare una vita normale.

Correte sul sito dell'OIPA per aiutare Briciolina.

 
STRAPPATA ALLE CURE MATERNE, BRICIOLINA E’ SOPRAVVISSUTA CON L’AIUTO DEGLI ANGELI BLU DI TARANTO, MA NON RIESCE A CAMMINARE. UNA CATENA SOLIDALE SARA’ LA SUA SALVEZZA

STRAPPATA ALLE CURE MATERNE, BRICIOLINA E’ SOPRAVVISSUTA CON L’AIUTO DEGLI ANGELI BLU DI TARANTO, MA NON RIESCE A CAMMINARE. UNA CATENA SOLIDALE SARA’ LA SUA SALVEZZA Soccorsa insieme ai suoi fratellini ai primi di dicembre in una zona litoranea in provincia di Taranto, Briciolina ha rischiato di morire a causa dell’abbandono e del distacco precoce dalla madre. Ricoverata in urgenza già il giorno successivo al recupero, presentava difficoltà motorie, sangue nelle feci e una grave ipotermia. Per lei i volontari dell'OIPA hanno temuto il peggio, ma grazie alla sua grande tenacia e alla cure profuse per settimane e settimane, Briciolina ha finalmente iniziato a mangiare da sola e a reagire, tentando con tutte le sue forze di alzarsi in piedi. Con l'aiuto di una terapia farmacologica suggerita a seguito di una visita neurologica, sta facendo piccoli progressi, vorrebbe correre e giocare come tutti i cuccioli, ma dopo pochi passi cade a terra. Per offrirle una speranza di vita migliore, gli Angeli Blu vorrebbero sottoporla ad una TAC e ad altre visite specialistiche, ma i costi previsti sono sempre ingenti quando si tratta di spese veterinarie. Briciolina ha solo 2 mesi e tutta la vita davanti, aiutiamola tutti insieme con una catena solidale 👉 https://www.oipa.org/italia/taranto-briciolina-cucciola-salvata/

Posted by OIPA on Tuesday, January 5, 2021