Instagram

Shopping per i pet? Passa da qui!

Pubblicità

Qualcuno fuori piange disperato: una piccola vita è sola e abbandonata

cespuglio-di-conifere cat-wow

Grazie ai suoi pianti, la piccola ha potuto farsi salvare.

© Pixabay

Quando una donna canadese ha sentito qualcuno che piangeva disperatamente fuori casa, ha subito indagato per saperne di più...

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 10/01/21, 18:40

Qualche mese fa, una signora canadese ha sentito dei disperati lamenti nel cuore della notte. Sembravano provenire dall'esterno e, divenuti persistenti, la donna non poteva ignorarli, per cui ha deciso di dare un'occhiata.

Solo e spaventato in mezzo ad un cespuglio si trovava un gattino appena nato, abbandonato a se stesso.

La donna ha aspettato per un po' insieme al gatto Calico nella speranza che sua madre tornasse a prenderlo. Ma non è mai tornata. La mamma gatta aveva deliberatamente abbandonato il gattino o l'aveva lasciato inavvertitamente cadere mentre spostava la sua cucciolata.

Piccolo e fragile

Il micio era così giovane che i suoi occhietti non si erano ancora aperti. La donna ha raccolto delicatamente il gattino e ha contattato un volontario locale per il salvataggio degli animali.

Rannicchiato in una borsa dell'acqua calda, il gattino è stato portato al rifugio per animali, Chatons Orphelins Montreal, Canada.

 

Nouveau cas chez COM : chaton naissant de 1 jour. Une dame a entendu un chaton pleurer dans la nuit, elle a vu que cela...

Posted by Chatons Orphelins Montréal - COM - Réseau d'entraide, sauvetages, adoptions on Wednesday, September 9, 2020

La gattina, chiamata Carla dal personale del rifugio, era così affamata che si è praticamente buttata sulla bottiglia del latte. Nonostante fosse piccola come un batuffolo di cotone e così giovane, Carla stava dimostrando di essere una piccola combattente.

La piccola felina veniva allattata artificialmente dalla sua mamma adottiva ogni due ore e amava essere coccolata e accarezzata. Anche se non riusciva ancora a vedere bene, Carla era in grado di riconoscere la sua mamma adottiva dal suo odore familiare e piangeva per avere più attenzioni.

Una piccola combattente

Carla è andata sempre più rafforzandosi. Non era più una piccola gattina fragile, ma aveva messo su peso e si stava dimostrando un felino piuttosto impavido. Dopo aver imparato a camminare e ad arrampicarsi, l'avventurosa gattina amava salire sui mobili e costruire il suo fortino con i cuscini.

Il suo momento preferito della giornata è poco prima di andare a dormire, quando sale sul letto e si adagia accanto alla sua famiglia umana.

Quando sarà svezzata, Carla potrà essere posta in adozione. Buona vita piccola!

 

Des nouvelles de Carla, 11 semaines. La petite puce a été a la clinique et elle a eu ses vaccins. La puce va bien et...

Posted by Chatons Orphelins Montréal - COM - Réseau d'entraide, sauvetages, adoptions on Wednesday, November 25, 2020
Anche tu vuoi adottare un adorabile felino? Fai un salto nella nostra rubrica e guarda gli annunci dei gatti da adottare!