Cosa mettere nella ciotola dei cani?🐶

Pubblicità

Cani avvelenati: lo sconfortante dato italiano

cane randagio dog-sad

Il numero dei cani avvelenati è altissimo.

© Unsplash @dashikka

Un dato allarmante quello riportato dall'AIDAA che segnala un numero altissimo di cani avvelenati in Italia, ogni anno. Solo nel 2020 sono stati 33 mila.

Di Nina Segatori

Pubblicato il 12/01/21, 15:13, aggiornato il 08/02/21, 15:38

I cani avvelenati in Italia sono uno ogni 16 minuti. Questo è quanto denunciato dall'AIDAA, l'Associazione italiana difesa animali ed ambiente, come riporta la Repubblica.it.

La maggior parte sono randagi, ma tanti anche di proprietà. Non tutti sopravvivono e purtroppo quasi la totalità dei colpevoli rimane impunita.

Numeri altissimi

Come riportano i dati diffusi dall'AIDAA, solo nel 2020 sono stati avvelenati 33 mila cani. L'80% erano randagi, il 20% di proprietà. Il 5% non è sopravvisuto all'avvelenamento, purtroppo.

Ma la cosa più triste è che su un numero così alto di casi, sono stati rintracciati solo 32 colpevoli, quindi quasi tutti sono ancora liberi di commettere ancora un gesto così atroce senza pagarne le conseguenze.

Una piaga in tutta Italia

Il maggor numero dei casi è avvenuto in Sicilia, ma anche tutto il centro Sud, detiene il triste primato, tra cui Sardegna, Calabria, Puglia, Lazio e Toscana. 

Ad essere i più colpiti, soprattutto nelle regioni centrali, gli esemplari più selvatici, come gli ibridi di lupo, mentre quelli di proprietà vengono avvelenati direttamente nel loro giardino di casa. Un dato preoccupante, a cui bisogna porre rimedio.