Cerchi cibo per i tuoi pet? Clicca qui

Pubblicità

Buzzy, il cane sbranato dai suoi simili, è stato salvato dall’OIPA

cane-con-occhi-verdi dog-sad

Buzzy è stato salvato dai volontari.

© Facebook @OIPA

Ferito e morso da diversi cani, Buzzy stava per morire. Fortunatamente però, gli angeli custodi volontari dell’OIPA, lo trovano e se ne prendono cura.

Di Coryse Farina

Pubblicato il 18/01/21, 12:30, aggiornato il 08/02/21, 15:38

Il piccolo Buzzy, un cane meticcio di appena tre mesi, non aveva alcuna colpa, eppure la ferocia dei suoi simili è stata devastante.

Non si conoscono esattamente le dinamiche dell’accaduto, né se in parte sia stato malmenato da un essere umano, ma una cosa è certa: Buzzy è stato soprattutto attaccato, morso e ferito da diversi cani che lo hanno lasciato in fin di vita sull’asfalto.

Se non fosse stato per l’intervento tempestivo dei medici e volontari dell’Organizzazione Internazionale per la Protezione Animali, per il cucciolo non ci sarebbe stato scampo.

Condizioni fisiche terribili

Arrivato alla clinica veterinaria di Alcamo, Sicilia, il piccolo Buzzy è stato immediatamente visitato dai medici.

I morsi e le ferite sono state disinfettate e ricucite in fretta, ma non si può dire lo stesso riguardo le condizioni della sua schiena. L’animale infatti riportava diverse fratture lungo la spina dorsale che gli avevano già paralizzato le zampe posteriori.

Nonostante l’intervento rapido e l'esperienza di ortopedici e neurologi, quindi, tutti sapevano già che non ci sarebbe stato nulla da fare affinché Buzzy tornasse a camminare da solo.

Tuttavia, secondo quanto riportato dai veterinari, l’uso del carrellino e le lunghe sedute di fisioterapia lo aiuteranno col tempo a riacquisire parte della sua autonomia.

 
UNA GARA DI SOLIDARIETA’ IN AIUTO DI BUZZY, CUCCIOLO SOCCORSO IN FIN DI VITA CON LA SCHIENA SPEZZATA

UNA GARA DI SOLIDARIETA’ IN AIUTO DI BUZZY, CUCCIOLO SOCCORSO IN FIN DI VITA CON LA SCHIENA SPEZZATA Buzzy è un cucciolo di tre mesi trovato in strada quasi morto, sbranato da altri cani. Pieno di buchi e ferite, è stato ricucito più volte, ma la schiena è spezzata e le zampe posteriori sono paralizzate. Gli Angeli blu dell’OIPA di Alcamo l’hanno sottoposto ad una visita ortopedica e neurologica, dalle quali è emerso che, purtroppo, Buzzy non sente più il dolore profondo agli arti posteriori e, dunque, non c’è possibilità di aiutarlo con un intervento chirurgico, ma vista la sua giovanissima età, con un percorso fisioterapico adeguato potrebbe recuperare un’andatura spinale. Con la dotazione di un carrellino, inoltre, Buzzy potrà rinforzare la muscolatura e riconquistare in parte la sua autonomia. I volontari dell’OIPA di Alcamo si stanno adoperando al massimo affinché Buzzy, come ogni cucciolo, possa avere una vita serena, giocosa e piena d’amore. Con un grande gara di solidarietà potremo offrirgli anche noi una speranza di vita migliore. Scopri come https://www.oipa.org/italia/alcamo-tp-buzzy-cucciolo-paraplegico/

Posted by OIPA on Friday, January 15, 2021

Appello a donazioni

Oltre ad averlo salvato dalla strada e ad averlo curato nei limiti del possibile, attualmente i volontari dell’Oipa di Alcamo lo stanno anche accudendo regalandogli finalmente un po’ di amore e di serenità.

I suoi occhietti tristi e sconsolati hanno proprio conquistato il cuore di tutti.

Se la storia di Buzzy ha conquistato anche te, non esitare ad aiutare sia lui che l’OIPA che gestisce questo immenso lavoro. Le cure del cane e il suo sostentamento sono molto care, ma con l’aiuto di tutti, questo non sarebbe più un problema.

Se desideri aiutare Buzzy, corri sulla pagina ufficiale dell’OIPA e fai una donazione!