Cosa mettere nella ciotola dei cani?🐶

Pubblicità

Il padrone si ammala di Covid, il cane lo aspetta fuori casa per 2 mesi

cane-con-uomo-collare-verde dog-happy

Marco e Billy sono inseparabili.

© Facebook @Marco Maiolani

Preoccupato per la salute del suo proprietario colpito dal Covid-19, Billy lo attende con impazienza giorno dopo giorno sulla soglia di casa.

Di Coryse Farina

Pubblicato il 08/02/21, 07:50

Qualche settimana fa la storia di Boncuk, il meticcio che aspettava fuori l’ospedale il padrone ricoverato, aveva fatto il giro del web emozionando migliaia di persone.

Oggi invece, non ci troviamo più in Turchia, bensì in Italia, più precisamente a Dorno, nel Pavese. Le due trame si somigliano molto poiché Billy, proprio come Boncuk, ha dato prova di grandissima fedeltà.

Quando le condizioni di salute del suo proprietario Marco Maiolani, nel dicembre 2020, si deteriorano a causa del Covid-19 e viene costretto al ricovero, Billy lo aspetta giorno dopo giorno con impazienza sulla soglia di casa.

Un cagnolino davvero fedele

Quello che fa Billy, un meticcio le cui sembianze ricordano molto il Border Collie, è davvero sorprendente. Spesso si dice che gli animali sono molto fedeli ai loro proprietari, in questo caso però, si va oltre la semplice fedeltà.

Per Billy, il suo proprietario Marco è una presenza indispensabile. Nonostante venga quindi accudito, nutrito e coccolato dai famigliari di Marco, il cane ogni mattina e per oltre due mesi, si reca sulla soglia dell’appartamento di Marco e giace sul tappetino con la speranza di rivederlo presto.

Solo la sera, i familiari riescono a farlo dormire dentro casa.

Questo amore infinito è ovviamente ricambiato, poiché anche per Marco un 55enne volontario della Protezione Civile, Billy è come un figlio. La sua foto profilo su Facebook insieme al cane, è un’ennesima prova. 

Presto il ricongiungimento

Anche se gradualmente, la salute di Marco va migliorando. Dal Policlinico San Matteo è stato trasferito per la riabilitazione all’istituto Maugeri, ma non vede l’ora di rimettersi al meglio per poter tornare da Billy. 

«Fu lui a scegliere me. Mi venne subito incontro come se ci fossimo sempre conosciuti. Mi manca molto. È una compagnia impagabile e insostituibile. Ancora un po' di pazienza e poi tornerò alla normalità. Non vedo l'ora di poter accarezzare il mio Billy» racconta l’uomo.

E siamo sicuri che per il suo cagnolino vale lo stesso!