Cosa mettere nella ciotola dei cani?🐶

Pubblicità

I cani sanno quando moriranno? La risposta dei ricercatori

cane-triste dog-sad

Ci sono segnali che indicano la fine della vita di Fido.

© Pixabay / Valter Cirillo

Quando raggiungono la fine della loro vita e soffrono, spesso è straziante per i loro padroni. Ma i cani sanno che moriranno? Certi indizi tendono a suggerirlo.

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 19/03/21, 15:00

I cani sono consapevoli che moriranno quando l'ora si avvicina? E noi, saremmo in grado di prenderne coscienza e quindi di aiutarli a vivere al meglio i loro ultimi momenti?

Ecco le considerazioni di Haylee Bergeland, fondatrice e direttrice esecutiva della Iowa Human-Animal Bond Society ed esperta di salute e comportamento presso Daily Paws.

Il parere dell'esperta

Secondo Haylee Bergeland, è difficile sapere quanto bene un cane capisca che si sta avvicinando alla fine della sua vita, ma parte del suo comportamento può indurre a pensarla così.

Ecco quindi quali sono gli atteggiamenti più comuni dei cani che stanno per morire:

Diventano più legati a noi

«Molti cani sembrano essere più "appiccicosi", seguendo costantemente il padrone e restando al suo fianco», afferma Haylee.

Prendono le distanze

Al contrario, può capitare che «altri cani sembrino prendere le distanze e vogliano stare da soli più di quanto farebbero normalmente».

Sembrano sofferenti o bipolari

Nota anche che alcuni cani si lamentano e abbaiano di più, diventando quasi iperattivi, per poi diventare «improvvisamente calmi e immobili, come se volessero spendere un po' di energia, divertirsi, ma non sono in grado di farlo».

Il nostro comportamento nei loro confronti sarebbe quello di fornire loro attenzioni e affetto, in modo da aiutarli a rendere i loro ultimi giorni o settimane il meno stressanti possibile.

I segnali che dovrebbero allertare

Per Leslie Sinn, veterinaria comportamentista presso Behaviour Solutions e membro del Daily Paws Advisory Board, alcuni segnali dovrebbero allertarci e preannunciare la morte dell'animale:

  • diminuzione dell'interesse per il gioco o le interazioni sociali,
  • perdita di comportamenti appresi e / o appetito,
  • incontinenza,
  • irrequietezza notturna,
  • aumento del tempo di immobilità.

A questi si aggiungono ulteriori segni del suo disagio come abbaiare, ansimare e deambulare senza una meta.

Tuttavia, secondo Haylee Bergeland, un cane che sta subendo cambiamenti fisici significativi probabilmente non capisce cosa sta succedendo e diventerà più stressato, ansioso o pauroso.

Il nostro ruolo, secondo l'esperta, sarebbe quello di dare conforto e sostegno all'animale e fare tutto il possibile per aiutarlo a sentirsi al sicuro.

I cani vogliono morire da soli?

Se non tutti i cani si allontanano in procinto di morte, non essere sorpreso o confuso quando lo fanno. Non è niente di personale, rassicura Haylee:

«Se il tuo cane vuole stare da solo, se non vuole essere toccato, fare una passeggiata o giocare, rispettalo. E assicurati che tutti nella tua famiglia lo facciano».

Puoi dimostrargli che sei sempre lì e sostenerlo, ad esempio, offrendogli dolcetti, parlando a bassa voce, anche da lontano, congratulandoti con lui o dandogli un angolo accogliente in casa. D'altra parte, evitiamo di arrabbiarci se ha fatto qualcosa di stupido o un guaio.

Considera l'aiuto di un veterinario

A seconda dei sintomi del tuo cane, potresti dover prendere in considerazione con il tuo veterinario diversi tipi di cure palliative per alleviare il suo dolore.

E se non mangia più, soffre molto, non riesce più bere, a essere pulito, muoversi, godersi alcune attività, il tuo veterinario potrebbe suggerire l'eutanasia per accorciare la sua sofferenza.

Anche se è una decisione dolorosa, delle volte si rivela la più consona per la situazione del nostro amico a quattro zampe.