Cosa mettere nella ciotola dei cani?🐶

Pubblicità

Fiori e piante in casa: pericolo per i nostri gatti (Video)

Il 21 marzo inizia la primavera, la stagione dei fiori. Ecco cosa raccomandano i veterinari a chi ha un gatto.

Di Francesca Discepoli

Pubblicato il 27/03/21, 18:37

La stagione primaverile è quella in cui la natura si risveglia. Fiori e piante sono disponibili ovunque. Gigli, tulipani, narcisi e azalee possono fare un figurone in casa nostra!

Ma tutti i proprietari di gatti dovrebbero stare attenti. Ce lo dicono i veterinari.

I gatti sono attratti da piante e fiori

Avrai notato che quando porti a casa un bel mazzo di fiori o una nuova pianta, il tuo gatto si precipita ad annusarli. E forse, nel momento in cui sei di spalle, comincia a mordicchiarli...

Il veterinario Christian Broadhurst di Clay Humane ci dice che quando un gatto mangia una pianta velenosa ne consegue spesso un'insufficienza renale o epatica. Se ciò accade, i padroni del micio devono agire molto rapidamente.

Se ti rendi conto che il gatto ha addentato una pianta, portalo urgentemente dal veterinario. Durante il tragitto cerca di farlo bere, perché questo potrebbe teoricamente rallentare o ritardare il danno ai reni.

I sintomi da sorvegliare

Ecco i sintomi principali che devono metterti in guardia:

  • il micio va più spesso alla lettiera;
  • non mangia;
  • è disidratato;
  • si nasconde;
  • mostra cambiamenti comportamentali come la letargia.

In genere i fiori possono essere pericolosi anche per i cani, ma lo sono in un modo diverso e meno grave. Infatti alcune piante come la palma sago sono estremamente tossiche anche per i cani.

Il veterinario ci ricorda che prima di portare una nuova pianta o un mazzo di fiori in casa, è importante scoprire se sono tossici per i nostri animali domestici.

Infatti per quanto belli e profumati siano, fiori e piante non valgono la vita del nostro amico a 4 zampe!

Se hai domande o curiosità sui nostri amici a 4 zampe scrivi sul nostro Forum!