Scopri qui come nutrire i cuccioli!

Pubblicità

Toelettatura cani e gatti in zona rossa: le proteste per la chiusura

Yorkshire-Terrier-dalla-toelettatrice dog-cat-serious

Toelettatori di tutta Italia manifestano contro la chiusura delle loro attività.

© Helen Sushitskaya / Shutterstock

Zona rossa e toelettatura animali: l’appello dei professionisti del settore per chiedere di riaprire le attività.

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 26/03/21, 11:49

In Italia, la zona rossa ha creato non pochi disagi e malumori tra i commercianti, comprensibilmente stanchi delle continue restrizioni imposte dal Governo.

Sebbene ci siano attività commerciali che creano assembramenti di persone e la loro chiusura, in tempo di pandemia da Covid-19 risulta – purtroppo - inevitabile, ce ne sono altre per le quali la realtà è ben diversa.

Una chiusura giudicata inopportuna

I titolari di alcuni saloni di toelettatura per animali domestici hanno pacificamente protestato, con mascherine e rispettando il distanziamento sociale, la chiusura delle loro strutture.

Non essendo un’attività che genera raggruppamenti di persone, i toelettatori trovano inopportuno chiudere un’attività di tale importanza per il benessere e la cura dei nostri animali domestici.

In effetti, il solo contatto umano che avviene all’interno dei saloni riguarda il momento in cui il proprietario del cane o del gatto deposita l’animale in struttura e il momento in cui viene a prenderlo.

Un disperato appello

Chiara Loreto, titolare di un salone di toelettatura a Frosinone, nel Lazio, ha pubblicato sul suo account Facebook il cartello che ha affisso sulla porta del proprio esercizio, come forma di protesta per essere stati costretti alla chiusura essendo in zona rossa:

«Chiuso. Questa attività è stata ritenuta non utile. Potete lavare l'auto, potete lavare un tappeto, ma non potete lavare il cane».

La chiusura di tali attività commerciali fa intuire che non c'è abbastanza rispetto per gli animali domestici, né per le loro esigenze.

Nel frattempo, si attendono risposte dal Governo per la riapertura di tali essenziali attività.

Per adesso, grazie ad un'ordinanza regionale, solo in Emilia Romagna i titolari dei saloni di toelettatura hanno potuto riaprire le loro strutture da oggi, 26 marzo 2021.

Toelettatura animali: una categoria non riconosciuta

A sostegno della categoria i toelettatori chiedono inoltre il riconoscimento della loro attività, considerata essenziale per i nostri amici a quattro zampe.

In effetti, la classificazione delle attività economiche ATECO fa rientrare i servizi di toelettatura animale nella categoria dei servizi alla persona, cosa evidentemente errata.

La toelettatura degli animali è un servizio necessario per cani e gatti, poiché svolge un ruolo importante per lo stato di salute dell’animale, mantenendo una corretta igiene di quest’ultimo.