Cosa mettere nella ciotola dei cani?🐶

Pubblicità

Riportato al canile dopo 24h, Rusty viene rifiutato da tutti

cane-marrone-con-collare-rosso dog-sad

A volte basta un pizzico di determinazione.

© Facebook @Humane Society of Central Texas

A causa del carattere turbolento e poco socievole, Rusty fatica a trovare una famiglia definitiva. Tutti lo riportano al canile dopo pochissimo tempo. 

Di Coryse Farina

Pubblicato il 21/04/21, 07:23

La storia del piccolo Rusty è davvero triste. Questo cane, un incrocio tra un Pastore tedesco ed un rarissimo esemplare di Catahoula, nel corso della sua vita ne ha vissute davvero tante.

Dato che né la madre né gli esseri umani si sono mai dedicati alla sua educazione, possiede un carattere molto turbolento, difficile da comprendere e non riesce a socializzare con gli esseri umani. Queste caratteristiche lo hanno reso un esemplare difficile da adottare.

La situazione è disperata

Dopo essere stato per due mesi con una famiglia adottiva texana, Rusty viene portato in un rifugio nello stato dell’Idaho (Stati Uniti). I volontari lo accolgono a braccia aperte, tuttavia Rusty si pone sempre in modo molto ostile e diffidente.

Dopo qualche mese, non essendo in grado di trovare una famiglia adatta al cane, il peloso viene riportato in Texas dove finalmente trova una nuova famiglia.

Come in un costante déjà-vu però, appena 2 mesi dopo, il proprietario lo riporta al canile sostenendo di avercela messa tutta, ma che Rusty era un esemplare troppo difficile.

Tra tentativi e fallimenti

Decisi a trovargli una casa definitiva, i volontari del rifugio Texas Shelter affidano Rusty al centro di addestramento Dogs Playing for Life, affinché gli insegnino finalmente a socializzare con gli esseri umani.

Seppure non fosse il primo della classe, il programma di addestramento incide molto sulla sociabiltà del cane e dopo ben 419 giorni di canile, viene nuovamente adottato da una coppia di texani.

La gioia però, anche questa volta risulta effimera. I coniugi non riescono a contenere il malumore del cane nemmeno 24 ore. Così, per l’ennesima volta, Rusty viene riportato al canile. 

I volontari, anche se dispiaciuti per questo nuovo fallimento, capiscono le ragioni dei proprietari:

«C’è molto lavoro da fare con questo cane. Ci reputiamo già fortunati ad aver scelto una famiglia che ce lo ha riportato indietro, piuttosto che abbandonarlo. Non tutti i cani sono per tutti. E quando un cane viene riportato al rifugio, non significa necessariamente che le persone che lo hanno adottato siano cattive. Sono semplicemente non adatte». 

Un barlume di speranza

Ormai a corto di idee per il piccolo Rusty, i volontari del rifugio texano tentano un’ultima opzione.

Pubblicano la storia del peloso sui social, nella speranza che chi abbia molta dimestichezza e tanta pazienza con i cani possa adottarlo.

Nel giro di pochi giorni, contrariamente a tutte le aspettative, Rusty viene adottato da Lisa, la direttrice del Pearl’s Place, un centro d’addestramento per cani dal carattere difficile.

A questo punto non ci resta che incrociare le dita e augurare a Rusty una buona vita!

 

#Rusty has found his way out of our shelter thanks Pearl's Place in Temple, TX! We are so incredibly happy and thankful for them and everyone’s support with Rusty! Don’t forget we have a ton of others who still need your help! #EveryWacoAnimalDeservesAChance

Posted by Humane Society of Central Texas on Monday, April 5, 2021