Cosa mettere nella ciotola dei cani?🐶

Pubblicità

I cani non distinguono suoni simili: lo studio

cane e padrona dog-serious

Uno studio mostra alcuni dettagli sul cervello dei cani.

© Unsplash/Leohoho

Alcuni esperti hanno monitorato l'attività cerebrale dei cani, per capire se riuscivano a distinguere il suono delle parole simili.

Di Nina Segatori

Pubblicato il 26/04/21, 07:01

Uno studio dimostra che i cani, nonostante siano capaci di imparare molto, non riescono a distinguere le parole che hanno lo stesso suono.

I risultati confermano il fatto che il miglior amico dell'uomo possa riuscire a imparare solo pochi vocaboli nella loro intera vita.

Cani e suoni

In un articolo pubblicato sulla rivista Royal Society Open Science, gli esperti della Loránd University, dimostrano di aver misurato l’attività cerebrale dei cani, mentre ascoltavano alcune parole.

Il risultato del loro studio, infatti, riporta che i cani non riescono a distinguere le parole dal suono simile e questo rende per loro difficile assimilare un numero abbondante di vocaboli.

 «I cani sono in grado di ascoltare parole che possono riconoscere ma non riescono a differenziare in caso di emissioni simili. Questo potrebbe spiegare perché i cani in genere riconoscono solo poche parole», spiega Attila Andics della Loránd University.

Lo studio

Gli esperti hanno monitorato l’attività cerebrale di 17 cani non addestrati, attraverso un'elettroencefalografia non invasiva, mettendo a confronto i picchi osservati durante l’ascolto di alcune parole e quello di altre dal suono simile, ma del tutto inventate.

I risultati del test hanno mostrato che il cervello dei cani non distingue le due parole, lavorando praticamente come quello di un bimbo di 2 anni.

Questo spiega perché il vocabolario di parole che i cani riescono a capire in tutta la loro vita rimane limitato.