Cosa mettere nella ciotola dei cani?🐶

Pubblicità

Rottweiller in difficoltà salvato con un gelato e tanto amore

Il cane era pietrificato dalla paura. Il piano escogitato dalla polizia e dai vicini per liberarlo si è rivelato infallibile e senza conseguenze.

Di Francesca Discepoli

Pubblicato il 01/05/21, 14:00

Quando la situazione sembra brutta, meglio pensare a qualcosa che ci piace. Questo è ciò che hanno pensato le persone che hanno salvato il cane. Come hanno fatto? Dandogli qualcosa per far sparire i suoi cattivi pensieri.

L'evento che riportiamo oggi ha avuto luogo a Denver, negli Stati Uniti, alla fine dello scorso ottobre. Qualcuno ha trovato un povero cane intrappolato in un interstizio tra il marciapiede della strada e un muro.

Salvataggio complicato

Per qualche strana ragione, questo Rottweiler era caduto in una intercapedine e aveva chiaramente bisogno di aiuto per uscirne.

L'operazione di salvataggio si rivelava complicata poiché presumibilmente il cane non avrebbe collaborato durante l'estrazione che si prospettava dolorosa e stressante per lui.

Ma qualcuno ha avuto un'idea geniale: fargli un regalo inaspettato...

Un buco stretto e profondo

Come si può vedere nella foto, il cane era intrappolato tra una recinzione di legno e un gradino di cemento. Non riusciva a liberarsi da solo. Il povero animale era pietrificato dalla paura e aveva bisogno di conforto.

Oltre ad accarezzarlo e parlargli docemente, i suoi soccorritori - gli agenti di polizia Humphreys e Ettinger e diversi vicini del quartiere - hanno scelto di dargli un dolcetto per aiutarlo a superare un po' meglio il calvario dell'estrazione.

La soluzione migliore è stata senza alcun dubbio quella di offrire al cagnolino un cono gelato. Mentre lo mangiava con gusto, gli umani intorno a lui cercavano di liberarlo dalla sua prigione facendo attenzione a non fargli male.

Gelato per cani: ricette sicure fatte in casa e consigli

Un finale non del tutto felice

Dopo alcuni minuti pieni di tensione durante le manovre di estrazione, il cane è stato finalmente liberato.

Tutto è andato bene: le ferite, tutto sommato di poco conto sono state curate dal veterinario del rifugio dove il cane è stato accolto, il Denver Animal Shelter.

I volontari che lo hanno battezzato Frederick stanno ancora aspettando che il suo proprietario venga a riprenderlo. Ma il fatto che dopo diversi giorni non si sia ancora presentato nessuno e che il cane non sia identificato fanno pensare che il il cagnolone sia destinato a restare al rifugio.

Se fosse il caso, Frederick sarà dato in adozione ad una famiglia che sappia regalargli una bella vita e soprattutto che gli dia (di tanto in tanto) il gelato che gli piace tanto!

Perché non adottare un animale abbandonato? Dai un'occhiata alla nostra rubrica Adozione!