Scopri qui come nutrire i cuccioli!

Pubblicità

Diminuiscono gli ingressi nei canili sanitari e aumentano le adozioni

cane-beigne-dietro-una rete dog-cat-serious

Più cani adottati nel 2020 rispetto all'anno precedente.

© Zlatko59 / Shutterstock

Rispetto al 2019, a livello nazionale, meno cani sono entrati nei canili sanitari. Invece, sono aumentati i cani adottati e i gatti sterilizzati.

Di Francesca Discepoli

Pubblicato il 08/06/21, 15:20

Sono stati diffusi dal Ministero della Salute i dati sul randagismo 2020 trasmessi dalle Regioni e dalle Province autonome.

Il trend è positivo. Meno cani accolti nei canili sanitari, più adozioni e più sterilizzazioni di gatti randagi.

Tendenza positiva

Le informazioni del Ministero, elaborate e rese note dall’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa), mostrano che nel 2020 risultano 76.192 gli ingressi nei canili sanitari e 42.665 quelli nei rifugi (nel 2019 erano, rispettivamente, 86.982 e 45.695).

 I cani adottati complessivamente sono 42.360 e i gatti sterilizzati 61.749 (nel 2019 erano, rispettivamente, 29.512 e 61.588).

Effetto lockdown?

Questo andamento positivo è stato riscontrato anche dall'Oipa. Ma quanto ha influito il confinamento su questi dati? Secondo il presidente dell’Oipa, Massimo Comparotto:

«Nel confrontare i dati del 2020 e del 2019 va anche tenuto conto del periodo di lockdown, che ha reso più difficile il monitoraggio regionale e forse il salvataggio di molti animali, nonostante gli sforzi delle associazioni».

Infatti i cani abbandonati sono sempre tanti, in particolar modo nelle zone di campagna, dove le azioni di sterilizzazione sono lacunose. Molte femmine randagie partoriscono cuccioli che, se non soccombono di stenti, di malattie o a causa d’incidenti, vanno ad ingrandire la popolazione dei cani erranti.    

Le Regioni sono tenute ad adottare un programma di prevenzione del randagismo, ma i fondi a disposizione sono sempre insufficienti a lenire questa dolorosa piaga sociale.

Oipa in campo

Nel 2020 l’Oipa ha dato in adozione 3.586 animali (3.105 nel 2019) ne ha soccorsi e curati 3.672 – 1.503 cani, 1.773 gatti e 396 di altre specie – (3.272 nel 2019) e raccolti 31.290 chili di cibo, secco e umido, (24.098 nel 2019).

«Si tratta di un dato molto positivo, reso possibile tanto dall’aumento del numero dei nostri volontari quanto da una maggiore sensibilità dimostrata dalle persone nei confronti degli animali senza casa», afferma il presidente dell'Oipa.
Fai un gesto d'amore, adotta un animale abbandonato! Guarda nella nostra rubrica Adozione