Scopri qui come nutrire i cuccioli!

Pubblicità

Un Pastore maremmano-abruzzese è la mascotte della Nazionale di calcio

cane-mascotte-nazionale-di-calcio-euro-2021 dog-happy

Euro 2021: una mascotte a 4 zampe dolcissima!

© Facebook @FIGC

È un tenero e simpatico cucciolo di Pastore maremmano-abruzzese la mascotte della Nazionale di calcio, che affiancherà gli Azzurri in tutte le loro avventure.

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il 10/06/21, 11:00

La Nazionale Italiana di calcio ha un nuovo giocatore: si tratta di un cucciolo di Pastore maremmano-abruzzese. La mascotte a quattro zampe, che indossa fiera la maglia azzurra, accompagnerà i giocatori dell’Italia in tutte le competizioni sportive.

È stata ideata e disegnata dal compianto artista ferrarese Carlo Rambaldi, scomparso nel 2012 e diventato famoso per gli effetti speciali dei film americani King Kong, Alien ed E.T. grazie ai quali ha vinto 3 Oscar, 

Un Pastore maremmano-abruzzese, simbolo di italianità

Com'è possibile leggere su La Stampa, il presidente della della FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio) Gabriele Gravina afferma di essere fiero di aver sviluppato una creazione di Rambaldi:

«Sono orgoglioso di aver dato vita ad un'altra sua creazione. Oggi regaliamo simbolicamente a Carlo Rambaldi il quarto Oscar e agli italiani tanta dolcezza».

La sua fama all’estero era in effetti straordinaria, ma l'artista lamentava di essere stato poco considerato in Italia.

Gravina aveva ricevuto, qualche anno prima della scomparsa del genio degli effetti speciali, un album con dei bozzetti tra i quali i disegni della mascotte.

Rambaldi ha affermato di aver scelto il Pastore maremmano-abruzzese «perché è un cane dotato di grande coraggio, di capacità di decisione, tipicamente italiano e la sua è una storia intimamente legata a quella della nostra terra. Quindi è adatto a rappresentare lo sport più bello del mondo, le passioni che suscita e l'italianità».

I disegni e l'immagine tridimensionale saranno esposti per tutto il periodo degli Europei all'interno di Casa Azzurri.

Passione di famiglia

Victor e Daniela Rambaldi, figli dell'artista e titolari della Fondazione Carlo Rambaldi, hanno collaborato alla realizzazione del progetto, realizzando i bozzetti del padre in formato tridimensionale.

«Sono grata al presidente Gravina - ha dichiarato la figlia Daniela - per la grande dedizione verso questo progetto di mio padre, che rappresenta l'ennesimo grande traguardo, impreziosito dall'essere venuto da quell'Italia tanto amata, ma che ha gratificato poco il suo operato».

«È stato un lavoro lungo - ha spiegato Victor Rambaldi - che ha richiesto molta attenzione ai dettagli, per poter interpretare appieno i disegni del progetto originale di mio padre, e ritengo che il lavoro finale sia di assoluto valore».