I pet fanno bene davvero? Rispondi!

Pubblicità

Accompagnare i gatti ad un ritorno alla normalità? Ecco come fare!

gatto-davanti-al-pc cat-serious

Che bello portare i nostri pet al lavoro!

© Bogdan Sonjachnyj / Shutterstock

Ecco alcuni semplici ma efficaci consigli per aiutare i proprietari di pet a gestire lo stress dei loro animali dovuto al ritorno alla routine dopo il lockdown.

Di Francesca Discepoli

Pubblicato il 25/06/21, 15:00

Il 25 giugno è la giornata mondiale del cane in ufficio: il 62% degli italiani adora l'idea di portare il proprio animale in ufficio, ma a più del 50% non è permesso.

Purina, insieme alla dottoressa Maria Chiara Catalani, medico veterinario esperto in comportamento animale fornisce alcuni consigli per supportare i proprietari e i loro animali a gestire il ritorno ad una vita pre-lockdown senza traumi.

In questo articolo ci siamo focalizzati sui gatti, ma non perderti i consigli per i cani!

Animali in ufficio? Tanti benefici per gli umani e per i pet!

Ecco alcuni vantaggi del portare gli animali in ufficio:

  • più motivazione, attenzione, concentrazione, dedizione,
  • migliore qualità di vita lavorativa,
  • benessere generale con maggiori livelli di felicità e di soddisfazione per la propria vita.

E per i nostri animali? Un ufficio pet-friendly ha un impatto positivo anche sui di loro. Infatti, ora, molti pet sono lasciati da soli per lunghi periodi di tempo ed essere separati dal proprio umano può essere traumatizzante.

Purina, azienda leader del petcare, permette ai cani di andare al lavoro con il proprio proprietario dal 2014 e da giugno 2021 il rientro in ufficio, con modalità flessibili, è diventato realtà.

Cosa fare per riabituare il gatto alla normalità?

A differenza del cane, il gatto potrebbe essere contento di avere la possibilità di rilassarsi in solitudine e godersi beatamente «suoi spazi».

Oppure, al contrario, potrebbe aver sviluppato un forte attaccamento a te. Ecco cosa fare!

1. Preparalo gradualmente a ritrovare l'autonomia

Fallo divertire giocando, ad esempio, con dei giochi di caccia al tesoro, lasciando snack e sorprese da scovare dentro scatole posizionate in stanze dove non c'è nessuno.

Così riconquisterà il piacere di viversi dei momenti in solitudine e si abituerà ai periodi in cui non sarai in casa.

2. Gestisci il suo stress

Se il micio ha accusato un po’ di nervosismo durante le giornate trascorse in casa, è importante lasciare delle crocchette a sua disposizione nelle ore in cui sta solo, non dimenticando acqua fresca e lettiera pulita.

Aiuto! Il gatto è stressato! Che fare?

3. Non imporgli la compagnia se non la vuole

È sconsigliabile introdurre un altro gatto in casa per «fargli compagnia». È molto probabile che l’effetto per lui sia fastidioso, talvolta traumatico, malgrado il tuo intento sia assolutamente premuroso.

Hai domande su come gestire questa ripartenza? Rivolgiti al nostro Forum!