Migliora la vita dei pet cliccando qui!

Pubblicità

Come aiutare gli animali vittime degli incendi in Sardegna?

fumo e alberi bruciati sardegna dog-cat-serious

Sardegna: tanto fumo e un paesaggio lunare.

© Facebook @OIPA

Ecco come fare per partecipare alla raccolta di cibo e aiuti per gli animali rimasti coinvolti negli incendi che hanno devastato la Sardegna occidentale.

Di Francesca Discepoli

Pubblicato il 02/08/21, 06:45

L'OIPA (Organizzazione internazionale protezione animali) ha già inviato 16 quintali di cibo a Oristano, destinati agli animali coinvolti nei roghi che hanno devastato il versante occidentale della Sardegna.

Questi aiuti saranno distribuiti alle associazioni di volontariato che operano con coraggio e abnegazione sul territorio.

Un vero inferno

I danni sono di proporzioni incalcolabili: più di 1500 persone costrette a lasciare le proprie case, più di 20 mila ettari di territorio andati in fumo tra l’Oristanese e l’Ogliastra, strage di animali arsi vivi o uccisi dal fumo.

Il delegato dell'Oipa Roberto Fadda, che risiede a soli 10 chilometri dal Comune in cui si è originato il rogo, Bonacardu Santu Lussurgiu, racconta:

«La paura è stata tanta, l’aria era irrespirabile, la cenere cadeva dappertutto, anche in casa: un inferno. Anche se siamo abituati agli incendi, questa volta è stato devastante».

Lui stesso è sceso in campo per prestare aiuto e si è attivato coordinando una raccolta cibo per gli animali segnalati in situazioni di grave difficoltà.

Come dare una mano

Se si vuole contribuire agli aiuti per la Sardegna, l'OIPA ha aperto una raccolta solidale a cui si può aderire in diversi modi:

  • contattando il delegato dell’OIPA di Oristano, Roberto Fadda, al tel. 340 9555105 o all’email [email protected],
  • versando online una somma di denaro destinata ai soccorsi. Tutte le informazioni sono disponibili nel sito web dell'Oipa.