Migliora la vita dei pet cliccando qui!

Pubblicità

Addio ad Angelo, il cane eroe degli incendi in Sardegna

veterinaria accarezza angelo cane bianco ustionato con collare elisabettiano dog-sad

La dottoressa Pais con Angelo.

© Facebook @Clinica Veterinaria Duemari

Angelo, il cane salvato dai roghi sardi, non c'è più. Se n'è andato ieri sera in punta di piedi. Le gravi ferite riportate non gli hanno dato scampo.

Di Francesca Discepoli

Pubblicato il 04/08/21, 12:40

Purtroppo Angelo, il cane pastore scampato alle fiamme in Sardegna, nelle campagne di Tresnuraghes, non ce l’ha fatta.

Ci avevamo creduto veramente ad una sua ripresa, anche se la guarigione era parsa a tutti lunga e difficile.

Un triste epilogo

Ieri sera, dopo dieci giorni dal suo ritrovamento in un terreno del Montiferru, Angelo si è dovuto arrendere: un edema polmonare, complicanza delle gravi ustioni diffuse su tutto il corpo, ha aggravato la sua situazione già gravissima.

Il cane era riuscito a sfuggire al fuoco perché era salito sopra un muretto in pietra mentre le fiamme lo avvolgevano. Poi Angelo Delogu, veterinario di Suni, lo aveva visto e subito soccorso.

In caso di urgenza che fare aspettando il veterinario? Info utili

«Non soffre più»

A Oristano, alla Clinica Duemari che aveva accolto il cagnolino, l'equipe veterinaria, guidata da Paolo Briguglio e Monica Pais, ha fatto tutto il possibile e anche di più.

Sembrava proprio che Angelo potesse farcela, però l'ultimo bollettino non lasciava molte speranze: «Il suo organismo sta cedendo», avevano dichiarato ieri pomeriggio dalla clinica.

Poi ieri sera la più triste delle notizie e la grande commozione di tutti coloro che sui social avevano conosciuto la sua storia e facevano il tifo per lui.

Addio Angelo, un vero martire dei roghi sardi, diventato il simbolo di tutti gli animali ustionati dalle fiamme ma anche della forza e tenacia della Sardegna.