Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Malata terminale portata nel cortile dell'ospizio, poi le lacrime (Foto)

anziana su letto d ospedale dog-sad

Una graditissima sorpresa per gli ultimi giorni di vita di Jan.

© Facebook @Hospice of the Good Shepherd

Gli animali sono una parte così importante della nostra vita e sono sempre al nostro fianco, nei momenti belli e in quelli brutti. Proprio fino alla fine.

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il , aggiornato il

Jan Holman, 68 anni, è stata inaspettatamente portata d'urgenza in ospedale 6 settimane fa. Sfortunatamente, le è stata diagnosticata una malattia terminale, ed è ora ricoverata presso l'Hospice of the Good Shepherd, a Chester, nel Regno Unito.

Avendo lasciato la sua casa così di fretta, Jan non ha potuto dire addio ai suoi due cani né al suo amato cavallo, che cavalcava ogni giorno.

Malata terminale riunita con i suoi cani

Le sono mancati così tanto i suoi amici a quattro zampe mentre era in ospedale, che quando è stata trasferita all'ospizio, il personale sapeva cosa dovevano fare per rendere piacevoli i suoi ultimi giorni.

Il cane fa bene anche alla famiglia: ecco perché

Così un giorno, il marito di Jan è venuto all'ospizio con due ospiti molto speciali: i due Cavalier King Charles Spaniel di Jan: Monty e Rowley.

I due cani erano chiaramente molto felici di rivedere la loro mamma umana e, naturalmente, il sentimento era reciproco.

Anche il cavallo vuole salutare Jan

Ma la parte migliore della visita è quando il personale dell'ospizio ha portato il letto di Jen nel cortile, dove Bob, il suo bellissimo cavallo pezzato, la stava aspettando! La riunione tra i due è stata oltremodo emozionante e ha commosso tutti.

Jan ha detto:

«Non riesco proprio a credere a quello che il personale qui all'Hospice ha fatto per me. Fino a poche settimane fa stavo ancora cavalcando Bob ogni giorno e lui è una parte così importante della mia vita, e mi è mancato così tanto».

E continua:

«Sapevo che era possibile organizzare la visita dei miei cani perché avevamo una vicina che era una paziente all'Hospice alcuni anni fa e ci era permesso portare i cani a farle visita, ma non mi aspettavo che mi avrebbero dato la possibilità di vedere Bob ancora una volta».

Che bel gesto per questa donna adorabile e i suoi animali. Non c'è davvero niente di più puro come il legame tra animale domestico e proprietario.

Inviamo tutti i nostri pensieri alla famiglia e agli amici di Jan in questo momento difficile.

tutti
Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare