Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Angela Merkel soffre di una grave cinofobia

Angela Merkel dog-serious

La cancelliera uscente Angela Merkel è spesso vittima della satira tedesca per la sua cinofobia. Ecco di cosa si tratta.

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il , aggiornato il

La cancelliera tedesca uscente ha affrontato "cattivi" come Putin, Trump ed Erdogan durante il suo mandato.

Ma anche Angela Merkel non è esente da paure. Una di queste è la cinofobia.

Cos'è la cinofobia?

La cinofobia è la paura dei cani. Questa parola deriva dal greco e significa cyno (cane) e phobia (paura).

Se una persona è cinofoba, si sente a disagio a stare con i cani e avrà sintomi come problemi di respirazione o vertigini.

Come vincere la paura dei cani? Il nostro assistente veterinario Francesco risponde!

Perché Angela Merkel ha paura dei cani?

Il fatto che dietro un cancelliere inflessibile ci sia anche una persona con paure non è sempre evidente agli occhi di molti.

Ma questo diventa chiaro in quei momenti in cui le debolezze private sono condivise con il pubblico.

Per Angela Merkel, ad esempio, una di queste è la sua paura dei cani. Anche se preferisce definirla una "certa preoccupazione" per questi animali.

Ciò è dovuto al suo passato: da bambina, Angela Merkel era stata attaccata dal cane del vicino, che ha avuto un impatto duraturo e significativo su di lei.

È successo durante un tour in bicicletta nell'Uckermark quando il suo ginocchio ha fatto conoscenza con la mascella di un cane da caccia.

Putin e i giochi di potere con i cani

Non c'è da stupirsi che una "certa preoccupazione" rimanga nella mente delle persone e venga evocata quando Angela Merkel incontra un amico a quattro zampe.

Di norma, gli altri esseri umani mostrano considerazione quando si conoscono paure e debolezze. Le eccezioni, però, confermano questa regola, come ha dimostrato Vladimir Putin in quasi tutti gli incontri con la Merkel.

Putin si è spesso presentato con i suoi cani agli appuntamenti politici.

Anche in un incontro con la cancelliera nel 2007 a Soči, in Russia, l'ex presidente russo ha portato con sé il suo Labrador nero.

Foto e video di quel momento mostrano quanto la Merkel abbia dovuto concentrarsi e distogliere lo sguardo dal cagnolone!

Gli amici a quattro zampe sono stati usati per dimostrare potere per secoli

Vladimir Putin era ben consapevole dell'effetto che il suo cane aveva sulla cancelliera tedesca.

Questa spiacevole sorpresa aveva lo scopo di creare confusione e dimostrare potere. Questo comportamento non è raro per i capi di stato o le famiglie reali.

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare