Clicca qui e previeni l'abbandono!❤

Pubblicità

Senza i cacciatori, il finale di questa storia sarebbe molto diverso

Cacciatore a caccia dog-sad

I cacciatori hanno cambiato il finale di questa triste vicenda.

© Scharfsinn / Shutterstock

I cacciatori di una cittadina polacca sono passati da lì proprio in quell'attimo. Delle volte bisogna trovarsi nel luogo giusto al momento giusto...

Di Grazia Fontana

Pubblicato il 24/11/21, 19:05

I cacciatori di Gostyń, una cittadina del centro della Polonia, non hanno nascosto la loro indignazione quando lo scorso venerdì 12 novembre, mentre si trovavano a caccia nella foresta, hanno sentito dei cigolii.

Preoccupati, hanno iniziato a cercare nelle vicinanze e sotto un mucchio di rami hanno trovato un cagnolino!

Il cucciolo era rannicchiato tra i rami. Era chiaramente molto spaventato e trascurato.

Soccorso immediato!

I cacciatori si sono subito presi cura del piccolo portandolo immediatamente dal veterinario, che lo ha trovato pieno di pulci e zecche.

Dopo averlo sverminato e curato, il cucciolo è stato mandato al rifugio per animali di Dalabuszki, una cittadina nelle vicinanze, gestito dall'Associazione Noe.

Un abbandono crudele

Al momento del ritrovamento, il cane aveva circa 8 settimane. Un periodo importante per la buona crescita del cucciolo, che dovrebbe essere accudito in un luogo caldo e sicuro e non certo ritrovarsi in una foresta fredda e buia.

Probabilmente il povero cagnolino non si era mosso da lì; era rimasto lì dove l'avevano lasciato, magari sperando in un ritorno del suo umano.

Che sia stato ritrovato è un vero miracolo. Se i cacciatori non l'avessero sentito, il cucciolo probabilmente non avrebbe superato la notte. Grazie ai salvatori del piccoletto!