Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

I calciatori dello Zenit danno un fischio d'inizio alle vite dei cani randagi (Video)

Calciatori dello Zenit con cani randagi in braccio dog-happy

I calciatori dello Zenit sono scesi in campo per favorire l'adozione.

© Facebook @Filippo Rossi

I calciatori dello Zenit sono scesi in campo per promuovere l'adozione. Un'iniziativa importante che lascia un interrogativo: quando nella serie A italiana?

Di Grazia Fontana

Pubblicato il , aggiornato il

Sabato 4 dicembre lo Zenit di San Pietroburgo doveva affrontare il Rostov, ma prima dell'inizio della partita i calciatori hanno deciso di affrontare una partita molto più complessa.

Forti del loro potere mediatico, gli 11 della squadra russa, sono scesi in campo accompagnati da altri 11 combattenti.

Insieme per l'adozione

Lo Zenit è sceso in campo con in braccio 11 cani randagi col fine di sostenere il progetto I cani stanno bene a casa, promosso dalla Federazione Cinofila Russa per agevolare le adozioni; ma non è la prima volta che un progetto del genere raggiunge il mondo del calcio.

Già nel settembre 2021 il progetto Fill the gap in your life (riempi il vuoto nella tua vita) era stato promosso dal campionato di calcio rumeno.

Ecco come insegnare a Fido a passeggiare al guinzaglio!

E in Italia?

In Italia abbiamo avuto un esempio di questo tipo nell'ottobre 2021 con la Lentigione Calcio, una squadra di serie D che è scesa in campo con due cuccioli da adottare al grido di Adotta un amico a quattro zampe.

Purtroppo, a parte i pochi appassionati e i tifosi locali, la serie D non ha un forte impatto a livello nazionale. Ci aspettiamo dunque che un'iniziativa del genere sia promossa dai nostri calciatori di serie A in modo da arrivare molto più facilmente nelle case di tutti gli italiani.

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare