Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

A Bogotà costruiranno un ospedale gratuito per animali domestici!

Cagnolino bianco nella sala d'aspetto di un ospedale dog-cat-serious

L'ospedale riceverà anche animali di strada!

© Atip Kantajai / Shutterstock

L'ospedale sarà situato nella città di Bosa, una località del distretto di Bogotà, e curerà gratuitamente anche cani e gatti randagi.

Di Francesca Discepoli

Pubblicato il , aggiornato il

A Bogotà, capitale della Colombia, vedrà la luce il primo ospedale pubblico per animali domestici grazie ad un'iniziativa dei cittadini che ha vinto il programma chiamato Causas Ciudadanas.

Secondo questo programma i cittadini di Bogotà potevano avanzare proposte per apportare cambiamenti nella capitale. E il progetto di creare un ospedale pubblico per animali domestici è stato uno dei più votati!

Inizio dei lavori: 2022!

I lavori per la costruzione dell'ospedale pubblico per animali inizieranno proprio quest'anno, anche se la data esatta della sua apertura non è ancora nota: comunque le risorse ci sono già.

Sarà situato a Bosa, una località alla periferia della capitale colombiana e anche una delle zone con il maggior numero di cani e gatti randagi. Secondo i dati rivelati da Radio Caracol, in questa zona ci sono circa 1.000 cani e più di 500 gatti in situazione di abbandono.

La struttura ospedaliera non solo fornirà un servizio gratuito agli animali domestici con proprietari, ma anche agli animali randagi di Bogotà e a tutti quelli che sono vittime di maltrattamenti, crudeltà, sfruttamento commerciale, abuso e trascuratezza.

Sempre aperto

L'ospedale per animali domestici offrirà un servizio 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Il sindaco di Bogotà, Luis Ernesto Gómez, ha dichiarato al giornale El Espectador:

«Una famiglia su due di Bogotà ha un animale di compagnia, è importante restituire loro quell'amore incondizionato che li caratterizza e curarli come meritano».

Tra i vincitori ci sono altre due iniziative pet-friendly: una volta alla creazione di spazi dedicati a cani e gatti nei parchi di Bogotà, e un'altra incentrata sulla sterilizzazione di massa dei randagi e sull'educazione alla proprietà responsabile di un animale.

Un'iniziativa che denota una grande civiltà che speriamo venga presa in considerazione anche da altri paesi. Perché no una struttura di questo tipo anche in Italia?

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare