Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Come possiamo aiutare gli animali in Ucraina?

Bandiera dell'Ucraina con un cane dog-cat-sad

La situazione in Ucraina è degenerata e bisogna aiutare gli animali

© Facebook @Fundacja Zwierzęca Polana

Sfortunatamente, lo scenario peggiore è iniziato. Nel conflitto in Ucraina, non solo la popolazione civile è minacciata, ma anche gli animali. Come aiutarli?

Di Grazia Fontana

Pubblicato il , aggiornato il

La guerra appena iniziata vede già la popolazione ucraina precipitarsi sulle autostrade per lasciare il paese prima che la situazione diventi così drammatica da diventare impossibile.

Nei rifugi, rarissimi in Ucraina, perché lo Stato non li sovvenziona e sono gestiti solo da privati, da qualche giorno compaiono sempre più animali, abbandonati dalle persone in fuga.

Oltre al problema del numero crescente di cani e gatti randagi, i volontari che si prendono cura degli animali in Ucraina sono sempre più alle prese con l'acquisto di beni di base e cibo per il numero crescente di animali.

Le associazioni in Europa

Tante sono le associazioni in Europa che si stanno iniziando a mobilitare per dare una mano ai rifugi locali.

Una tra tutti la Animal Foundation, un'organizzazione polacca che sulla sua pagina Facebook ha condiviso il numero di Marina Bolokhovets, che salva i cani in Ucraina gestendo il rifugio Shelter Friends, che si trova vicino ad un aeroporto. Marina avrebbe dovuto trasferire i cani in Polonia, ma l'aeroporto è sotto tiro e il trasporto non avrà luogo.

Ma Marina non è la sola: anche altre fondazioni organizzano campagne simili. In Germania, l'Ente per la protezione degli animali ha già diffuso il suo sostegno: l'associazione è presente ad Odessa, Ucraina, sin dal 2000 e adesso sta cercando di salvare quanti più animali possibili.

Cosa fare per salvare il nostro animale in attesa del veterinario? Info utili

La protezione animali di Monaco di Baviera, inoltre, ha dichiarato che tutti gli animali che avranno difficoltà ad entrare in Europa a causa di mancanza di prove sulla vaccinazione contro la rabbia potranno essere accolti nella loro stazione di quarantena.

 

⚠️ Ausreisen mit Tier aus der Ukraine 🐾 Mit purem Entsetzen verfolgen wir die aktuellen Geschehnisse in der Ukraine und...

Posted by Tierschutzverein München e.V. on Thursday, February 24, 2022

Gli attivisti italiani

Tra gli italiani impegnati in Ucraina ricordiamo Andrea Cisternino, attivista presente sul territorio ucraino sin dal 2009 e che ha già dichiarato di non voler lasciare il paese per proteggere i suoi animali.

Intanto l'OIPA fa sapere tramite comunicato stampa che chiunque volesse aiutare gli animali in Ucraina può mettersi in contatto con OIPA International che farà da tramite con le associazioni locali.

A Kiev, l'OIPA è già in contatto con la Kspa Lucky Strand:

«Vi sono lunghe file davanti alle banche e ai negozi e i volontari di Lucky Strand ci hanno comunicato che non hanno avuto il tempo di fare scorte di cibo e non sanno se avranno bisogno di luoghi dove trasferire gli animali che gestiscono. Tutto dipenderà da quel che accadrà nelle prossime ore», ha detto Valentina Bagnato, responsabile Relazioni internazionali di Oipa International.

Vi aggiorneremo regolarmente sulla situazione in Ucraina e sugli sviluppi delle associazioni animaliste italiane.

 

Mamy zasadę, że nie udostępniamy zbiórek innych organizacji. Ale dziś robimy wyjątek 🇺🇦🇺🇦🇺🇦 ⚠️ Jeśli chcecie wspomóc...

Posted by Fundacja Zwierzęca Polana on Thursday, February 24, 2022

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare