Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Studente in fuga dall'Ucraina con il suo cane: una vera odissea

padrone con il suo cane Husky dog-sad

Muhammad e il suo cane Oscar: insieme costi quel che costi...

© Facebook @Muhammad Talha

Per Muhammad non c'era dubbio: verso la salvezza ma solo con il suo cane. La sua fuga dall'Ucraina con Oscar è stata un vero incubo.

Di Francesca Discepoli

Pubblicato il , aggiornato il

Il conflitto in Ucraina non si placa. Secondo le cifre dell'ONU, circa 1,7 milioni di persone sono già fuggite dal paese per mettersi al sicuro.

Anche lo studente di medicina Muhammad Talha, 26 anni, ha deciso di fare questo passo disperato e abbandonare la città di Dnipro.

Non senza il suo Oscar

Anche se conoscenti gli avevano vivamente consigliato di andarsene senza Oscar, il suo cucciolo di Husky di 11 mesi, Muhammad non ne ha voluto neppure sentir parlare. Ma ciò che ha vissuto durante la fuga verso la Polonia lo ha colpito profondamente.

Il giovane infatti non ha potuto usufruire della maggior parte dei mezzi di trasporto proprio a causa del cane, e ha dovuto anche veder maltrattato il suo amato Oscar.

Fuga con il suo cane, una vera odissea

Primo ostacolo: lo studente non è riuscito a trovare una compagnia aerea che gli permettesse di imbarcarsi con il suo amico a quattro zampe.

Secondo ostacolo: nelle stazioni ferroviarie le guardie hanno impedito al cane e al suo padrone di salire su uno dei treni per la Polonia.

Malgrado tutte queste difficoltà, i due amici sono riusciti ad arrivare al confine con la Polonia, ma lì è accaduto qualcosa che ha colpito profondamente Muhammad.

Lotta per la salvezza

Nel caos generale che regnava al passaggio della frontiera, Oscar si è avvicinato troppo ad alcune persone ed è stato preso a calci. 

In circostanze normali lo studente di medicina non avrebbe lasciato passare una cosa tanto orribile senza aprir bocca, ma in quella situazione dantesca ha deciso di non reagire per paura di essere spinto fuori dalla fila.

Ma non era ancora finita lì... Era quasi arrivato il loro turno di passare la frontiera, quando il povero ragazzo ha ricevuto una spinta nella schiena che lo ha fatto cadere e la gente dietro di lui, avanzando, lo ha calpestato.

L'unico suo pensiero era Oscar

Ma in quel momento di estrema difficoltà la sola preoccupazione di Muhammad era Oscar. Fortunatamente alcune persone gentili lo hanno aiutato a rialzarsi e dopo poco il cane e il suo giovane proprietario hanno finalmente potuto attraversare il confine.

Da qualche giorno, i due sono al sicuro a Varsavia e la famiglia polacca che li sta ospitando tratta entrambi come veri membri del nucleo familiare.

La terribile esperienza di Muhammad e Oscar, che per fortuna è terminata nel migliore dei modi, ci mostra quanto un animale possa contare per una persona. Questo ci ha toccato profondamente e abbiamo provato grande rispetto nei confronti di questo giovane e affettuoso proprietario.

 
Man who refused to leave dog in Ukraine makes it out

A man who refused to leave his dog behind in Ukraine has finally made it to Poland with his pup in tow 🐕

Posted by The Mirror on Friday, March 4, 2022
Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare