Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Cani e gatti sono vittime indirette della violenza domestica

cane e gatto che litigano dog-cat-serious

Una nuova scoperta sul ruolo di cani e gatti durante il lockdown.

© Bogdan Sonjachnyj / Shutterstock

Cani e gatti hanno riempito le nostre giornate durante il lockdown, ma sono stati anche vittime di scontri. Ecco cosa ha scoperto un team di ricercatori.

Di Grazia Fontana

Pubblicato il , aggiornato il

Sono ormai due anni che conviviamo con il Covid e, mai come in questo periodo, cani e gatti ci sono stati così vicino, allietando le nostre giornate.

Gli animali domestici vengono sempre più considerati come parte integrante della famiglia. Spesso però non tutto fila liscio all'interno delle quattro mura e, nel peggiore dei casi, ci sono situazioni che sfociano in violenza domestica.

Lo studio

Un team di ricercatori dell'Università della Scozia Occidentale (UWS) ha condotto uno studio nel Regno Unito per analizzare le domande di aiuto ricevute durante il periodo del lockdown in caso di violenza domestica.

I risultati della loro analisi, pubblicati sulla rivista PsyArXiv hanno dimostrato quanto gli animali domestici delle vittime siano stati feriti o siano stati oggetto di minacce. Spesso, inoltre, gli animali venivano utilizzati dall'aggressore per avere più potere e controllo sulla vittima umana.

Il rapporto vittima-animale

In altre parole le vittime, spaventate dall'idea che vi possano essere ripercussioni sul proprio cane o sul proprio gatto, tendevano a non parlare della violenza per paura che il proprio animale soffrisse a causa delle ripercussioni.

I risultati dello studio hanno portato la scienziata Roxanne Hawkins a sollecitare i servizi sociali perché mettano in conto la presenza degli animali da compagnia quando intervengono in dei casi di violenza domestica. L'obiettivo è quello di poter mantenere insieme vittima e animale, fondamentale per il recupero psicologico dell'umano dopo un trauma vissuto.

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare