Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Guerra in Ucraina: la speciale iniziativa solidale di AniCura e LAV

cane e donna davanti una clinica AniCura dog-cat-serious

AniCura e la LAV insieme per i cani e i gatti dei rifugiati.

© Ufficio stampa AniCura e LAV

Con la guerra in Ucraina si moltiplicano le iniziative solidali. Ecco quella di AniCura e LAV che accoglieranno cani e gatti dei rifugiati.

Di Anna Paola Bellini

Pubblicato il , aggiornato il

AniCura Italia - gruppo di ospedali e cliniche veterinarie leader in Europa per la fornitura di cure di alta qualità per gli animali da compagnia - e LAV - Lega Anti Vivisezione - hanno lanciato una collaborazione per fornire supporto a cani e gatti dei rifugiati provenienti dall’Ucraina.

Per i tre mesi a venire, le strutture appartenenti al circuito veterinario AniCura Italia forniranno ai quattrozampe dei rifugiati alcune prestazioni gratuite. La LAV accoglierà nelle loro strutture gatti e cani in difficoltà.

Il comunicato

È giovedì 28 aprile 2022 quando viene lanciato il comunicato ufficiale che vede i due organi collaborare insieme in questa iniziativa solidale.

La LAV, con i suoi volontari delle sedi locali, avrà il compito di individuare i beneficiari e li assisterà nel prendere contatto con le strutture del circuito AniCura.

I servizi offerti

Così, i nostri amici a quattro zampe potranno accedere alle prestazioni necessarie in base al loro stato di salute.

Tra questi citiamo:

cane in primo piano
Ecco Groofy, cagnolino salvato da LAV curato presso una delle strutture AniCura© Ufficio Stampa LAV

Le parole di Alessandra Ferrari

Alessandra Ferrari, responsabile dell’area Animali Familiari LAV, ha dichiarato:

«Fin dai primi giorni del conflitto, LAV è in prima linea con la sua Unità d’Emergenza nel portare aiuti sia ai confini ucraini che in Italia, attraverso l’assistenza diretta ai rifugiati che hanno portato in salvo i loro animali».

E ancora

«Le famiglie assistite dai volontari LAV sono scappate dalla guerra con i loro cani e gatti perché li considerano parte della famiglia ma, avendo perso tutto, si trovano spesso a non poter provvedere ai loro bisogni Grazie alla preziosa collaborazione con AniCura possiamo aiutarli a prendersi cura di loro, garantendo accesso alle prestazioni veterinarie di cui necessitano».

Per poter accedere al servizio, è possibile contattare le sedi LAV sul territorio scrivendo a [email protected]

L’elenco delle strutture AniCura in Italia è sempre aggiornato sul sito www.anicura.it.
Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare