Il meglio per i tuoi pet? Lo trovi qui!

Pubblicità

Per darle una lezione, la polizia umilia una donna durante un controllo

donna parla con la polizia dog-serious

Una buona lezione?

© YouTube @Kob4

Quello che la donna dice ai media sul comportamento del poliziotto va oltre i limiti. Ecco la sua storia.

Di Ilenia Colombo

Pubblicato il

L'incidente è avvenuto in una calda giornata fuori da un supermercato in Ohio, USA, nell'aprile di quest'anno.

Shelly Nicholas ha affermato che un ufficiale di polizia le ha ordinato di sedersi nel veicolo in sosta e di chiudere la portiera per "capire come ci si sente".

Ma il rapporto dell'ufficiale e le riprese della sua bodycam suggeriscono un lato diverso dei fatti. Il filmato della telecamera diffuso da una stazione televisiva locale rivela che l'ordine era più un suggerimento.

Che caldo...

Ciò era in risposta all'affermazione di Shelly di aver lasciato il cane in macchina per «solo per 10 minuti». Ha anche suggerito che non era una giornata particolarmente calda. Il veicolo non aveva ventilazione o finestrini aperti e la temperatura esterna era di 32°C.

Dieci minuti in quelle condizioni sono sufficienti per mettere in pericolo la vita di un cane. Gli animali intrappolati nelle auto calde possono subire danni cerebrali o addirittura morire per un colpo di calore in soli 15 minuti.

Lasciare un cane in macchina in una giornata calda può essere fatale. ©Wamiz

Il suggerimento dell'ufficiale

Questo è esattamente il motivo per cui l'ufficiale ha sfidato questa proprietaria negligente a testare il calore da sola.

Quindi fa salire la donna nella sua macchina, con i finestrini chiusi. Deve quindi rimanere all'interno per alcuni minuti per rendersi conto di quanto sia invivibile il caldo nell'abitacolo.

«Puoi aspettare nel veicolo e chiudere la porta, sai, dato che non fa così caldo», si sente dire l'ufficiale a Nicholas mentre le scrive redige una multa.

Una lezione che avrebbe dovuto servirgli, ma la sua denuncia ai media dimostra il contrario...

Il filmato della bodycam non mostra alcuna prova che l'ufficiale abbia costretto Shelly Nicholas a entrare nel suo veicolo, come afferma la donna.

E dopo che il filmato è stato rilasciato, la signora Nicholas ha rifiutato l'offerta di raccontare la sua versione della storia a una stazione televisiva locale.

Metodo severo?

Non tutti saranno d'accordo con i metodi di polizia non convenzionali dell'ufficiale. La donna ha ottenuto ciò che si meritava? O si trattava di un caso di giustizia severa? 

Chi lo sa? E, siamo onesti, cosa importa? Perché se anche un minimo gesto può aiutare a salvare la vita di un cane, allora per noi va bene!

Lascia un commento
0 commenti
Conferma della rimozione

Sei sicuro di voler cancellare il commento?

Collegati per commentare