Pubblicità

ragazzo e ragazza in camper

Una coppia in viaggio in Croazia si imbatte in una gattina speciale.

© Instagram @nosameday

Coppia in viaggio in Croazia si imbatte in una nuova amica molto speciale! (Video)

Di Anna Paola Bellini Redattrice | Traduttrice

Pubblicato il

Una gattina nera si è avvicinato a una coppia in viaggio per chiedere loro di portarlo con sé. Ecco come è andata a finire.

Severin e Nicole sono una coppia di turisti giramondo. I due ragazzi stavano viaggiando a bordo del loro van in Croazia quando il loro viaggio ha preso una piega inaspettata.

Sono stati affettuosamente "aggrediti" (di coccole!) da una gattina randagia locale, ma la loro amicizia non si è fermata qui.

 

Un incontro speciale

Una volta visto l’animale, Severin e Nicole hanno deciso di partire alla ricerca di un supermercato per acquistare del cibo.

Durante questo peregrinare, la gattina ha cominciato a correre verso di loro, saltando sulla spalla di Nicole e accoccolandosi tra le sue braccia.

Alla fine la piccola si è infilata sotto la giacca della ragazza come l’avesse conosciuta da sempre. A quel punto hanno trovato un supermercato dove hanno mangiato e acquistato del cibo per nutrire la micia.

Molin in viaggio con Severin e Nicole!

Quella sera stessa la coppia torna nel van insieme alla micia poiché aveva cominciato a piovere a dirotto e non la volevano lasciare all’aria aperta.

Il giorno dopo, i due sono tornati sul posto dove l'avevano trovata e girato diverse cliniche della zona per verificare che non il microchip e quindi un padrone.

Scoperto che si trattava effettivamente di una randagia non c’è stato molto su cui riflettere: i tre sono partiti in viaggio insieme!

La piccola è stata chiamata Molin, che deriva dalla parola molim che in croato significa “per favore”.

Ancora oggi la coppia documenta le loro esperienze quotidiane sul loro profilo Instagram nosameday.

Altri articoli

Cosa ne pensi di questa notizia?

Grazie per il tuo feedback!

Grazie per il tuo feedback!

Lascia un commento
Collegati per commentare
Vuoi condividere questo articolo?