News :
wamiz-v3_1

TEST: Che razza di cane fa per te?🐶🐶

Pubblicità

Cane costretto a viaggiare nella cappelliera dell’aereo e muore in volo

Bulldog francese nero di profilo
© Shutterstock

Un cucciolo di bulldog francese è morto in un volo United Airlines dopo che un assistente di volo ha obbligato la proprietaria, munita di contenitore a norma, a rinchiudere il cane nella cappelliera dell’aereo.

Di Grazia Fontana, 14 mar 2018

Un assistente di volo della United Airlines ha obbligato una passeggera a rinchiudere il proprio cane nella cappelliera dell’aereo. Il volo in tali condizioni, da Houston a New York, ha causato la morte del povero cucciolo di 10 mesi che non ha fatto altro che abbaiare per quasi tutta la tratta. Quasi, perché nessuno si era accorto, prima dell’arrivo all’aeroporto La Guardia, che il piccolo Kokito, questo il nome del bulldog francese, fosse già morto.

La reazione della United Airlines

Dopo che diversi passeggeri hanno twittato l’accaduto, sono state rilasciate le prime dichiarazioni dal portavoce della United Airlines, Charlie Hobart, che ha espresso le proprie condoglianze alla famiglia del povero cane a cui saranno rimborsati i biglietti e l’autopsia del cucciolo. «Questo è un tragico incidente che non avrebbe mai dovuto accadere, in quanto gli animali non dovrebbero mai essere collocati nella cappelliera – continua Hobart - Ci assumiamo la piena responsabilità di questa tragedia. Stiamo indagando a fondo su ciò che è accaduto per evitare che accada di nuovo».

Viaggiare con animali sempre più complicato

Viaggiare con animali diventa sempre più complicato per i padroni che spesso diventano protagonisti di tristi incidenti. Nel 2017, ad esempio, tra morti naturali o per scelte sbagliate delle politiche di bordo delle compagnie, sono stati segnalati circa una ventina di incidenti. Sulla Spirit Airlines, ad esempio, un passeggero era stato costretto a gettare il suo criceto nello scarico perché non autorizzato a portarlo a bordo. Nella speranza che le varie compagnie diventino pet-friendly, raccontateci le vostre esperienze.