News :

Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

Pubblicità

Il gatto si precipita sulla neonata e la madre scopre l’orribile verità (Video)

gatto salva neonata cat-wow
© YouTube

Se Bernita fosse arrivata qualche secondo dopo probabilmente sua figlia Stacey non sarebbe viva oggi. Ecco come un gatto può cambiare l’esistenza di una famiglia intera.

Di Grazia Fontana

Pubblicato il 10/04/18, 13:11, aggiornato il 19/12/19, 16:49

Dal giorno del loro matrimonio, Roy e Bernita Rogers sognavano solo una cosa: diventare genitori. Sfortunatamente, Bernita ha diversi aborti e la coppia entra così in una fase complicata. Tutto cambia quando per strada incrociano un gattino nero che sembra voler star con loro. E così Midnight raggiunge la famiglia Rogers portando di nuovo la felicità nella coppia. Immediatamente, Roy e Bernita considerano il piccolo felino come il loro portafortuna e, infatti, qualche mese dopo il suo arrivo, Bernita rimane incinta. Nove mesi dopo nasce Stacey, una bimba in perfetta salute.

Un gatto protettivo

Dalla nascita della piccola Stacey, Midnight si mostra interessata e sorveglia il bebé in modo regolare. Un giorno, però, tutto quell’equilibro rischia di spezzarsi. Bernita è con i suoi genitori al piano di sotto – ma sempre con il baby monitor per sorvegliare la bambina – quando Midnight corre verso di lei e cerca di attirare la sua attenzione. In un primo momento Bernita non si preoccupa, pensando che il gattino volesse solo un po’ di coccole. Midnight allora scappa e si precipita verso la camera di Stacey. Ed è lì che il grido straziante di Midnight al baby monitor attira l’attenzione di Bernita che si precipita nella camera della figlia e scopre l’orribile verità: la bambina è diventata blu in volto. La giovane madre porta così la piccola in ospedale dove i medici sono riusciti a salvarla in tempo. Ma senza la presenza di Midnight, Stacey avrebbe avuto sicuramente meno fortuna. Oggi Stacey è un’adolescente in salute e tutto grazie all’amore di Midnight che continua a restare al suo fianco anno dopo anno. Ecco il video con l’incredibile storia.