News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Border collie nato con due nasi: la storia (Video)

Border Collie con due nasi © YouTube

Il Border collie nato con due nasi è originario del Surrey ed è molto fortunato: può contare sulle attenzioni della sua mamma Willow e anche sulle cure di Jessica, la sua "mamma a due zampe".

Di Eleonora Chiais, 3 set 2018

Tutti i cani sono unici ma Pua, il Border collie nato con due nasi, è - oggettivamente - un po' più unico degli altri. La storia arriva dal Surrey dove mamma Willow ha dato alla luce questo cagnolino con due nasi. «Ho visto nascere cuccioli per 14 anni - spiega su Express la proprietaria Jessica Wheatley - ma non ho mai visto un cagnolino come lui».

Pua, il cagnolino fortunato

Un cagnolino davvero particolare ma altrettanto fortunato, visto che può contare sulle attenzioni costanti della sua mamma biologica e della sua mamma adottiva a due zampe. «L'allevamento - continua infatti Jessica - è il mio hobby e, essendo una mamma casalinga, posso occuparmi dei cuccioli per tutto il giorno». Un'attenzione fondamentale per il piccolo Pua che, continua l'allevatrice, «deve essere allattato con il biberon ogni due ore, il che significa dover mettere tantissime sveglie!».

Il futuro del Border collie nato con due nasi

Il piccolo, adesso, cresce bene e quando sarà più grandicello dovrà essere sottoposto a un'operazione chirurgica (esclusivamente estetica) che fisserà le labbra al naso. «Documentandomi su questa caratteristica di Pua - sottolinea infatti Jessica - ho scoperto che i cani nati con due nasi sono considerati, in molte culture, dei cacciatori migliori e ho capito anche che questa particolarità non ha conseguenze sulla sua salute anche se devono essere adottate alcune procedure particolari per garantire il suo benessere». Quando il Border collie nato con due nasi sarà un po' più grandicello, Wheatley inizierà a cercare per lui una nuova famiglia ma - conclude - «dovrò essere certa che la sistemazione di Pua sia davvero eccellente, altrimenti credo proprio che lo terremo con noi».