News :

TEST: Che razza di gatto fa per te?😻😻

Pubblicità

Festa dei nonni: sui social spopola il Nonno Gatto!

anziano-sdraiato-sul-divano cat-happy
© Facebook @Safe Haven Pet Sanctuary Inc.

Per la Festa dei Nonni come non celebrare anche il più tenero dei vecchietti che, in assenza di nipoti, coccola i mici randagi, guadagnandosi il titolo di "Nonno Gatto"?

Di Grazia Fontana , 2 ott 2019

Il 2 ottobre in Italia si festeggia la Festa dei Nonni, la ricorrenza che celebra una delle presenze più importanti nella vita di un bambino, ma anche degli adulti che hanno la fortuna di averli ancora accanto.

Mentre i nipoti sono intenti ad abbracciare i loro più dolci avi, sul web spopola un vecchietto molto particolare, conosciuto da tutti come il "Nonno Gatto".

Chi è Nonno Gatto?

 

Cat Grandpa Terry got stung by a wasp yesterday and he’s allergic! His face is a little puffy. He’s going incognito...

Posted by Safe Haven Pet Sanctuary Inc. on Saturday, August 24, 2019


Tutto nasce in un rifugio per animali a Green Bay, negli USA, il Safe Haven Pet Sanctuary, che ospita tra gli altri, anche tantissimi gattini in cerca di casa e di cure. A frequentare spesso questo posto, allestito come un Cat Café, con tanto di poltrone e tv che trasmettono documentari sugli uccellini, è Terry Laurmen, un uomo di 75 anni che, impossibilitato a prendere un gatto tutto per sé, dedica le sue intere giornate ai gatti del rifugio.

«Lo conoscono tutti, quando attraversa la porta i gatti gli si avvicinano perché sanno che un sacco di bocconcini gustosi per loro e si sfregano contro di lui. Lo adorano» ha raccontato alla BBC la proprietaria del santuario Elizabeth.

Le foto che hanno conquistato il web

Così, durante le giornate passate in compagnia dei mici, i volontari del rifugio si divertono ad immortalare Terry mentre dorme accoccolato sul divano in una delle tante posizioni insieme ad uno dei gatti del posto.


Le foto fanno il giro del web, facendo impazzire tutti e regalandogli non solo il titolo di Nonno Gatto, ma anche una marea di visualizzazioni che si sono presto convertite in donazioni.


Grazie a questi scatti, infatti, il rifugio ha ricevuto ben 40 mila dollari in beneficenza dagli internauti. Viva i nonni, quindi, anche quelli dei nostri amici animali!