News :
wamiz-v3_1

TEST: Che razza di cane fa per te?🐶🐶

Pubblicità

Uno studio rivela che i bimbi con l'asma possono avere un cane

Bimbo rosso abbraccia un cane rosso di spalle
© Pixabay

Un importante studio rivela che i bambini che soffrono di asma non sono costretti a rinunciare ad avere un cane o un gatto.

Di Nina Segatori, 2 nov 2018

C'è una bellissima novità per quei bimbi che amano gli animali, ma che li tengono a debita distanza perché soffrono di asma. Uno studio condotto dal Nationwide Children's Hospital in America ha analizzato bambini e pelo di gatto e cane, per scoprire se davvero hanno un ruolo negativo sul loro stato asmatico. Il risultato è che gli animali non hanno alcun peso sull'aggravarsi o meno della malattia.

Lo studio

Lo studio ha esaminato 395 bambini con un'età compresa fra i 2 e i 17 anni (quindi vale anche per i ragazzi più grandicelli), a cui è stato diagnosticato l'asma e che seguono le terapie indicate dal sistema medico nazionale. A distanza di mesi i genitori erano chiamati a rispondere ad un questionario indicando le cure e la frequenza degli attacchi d'asma. Confrontando i risultati dati dai bambini non esposti al pelo degli animali e il campione che al contrario era stato a contatto con peli di cani e gatti.

Il risultato positivo

I risultati sono stati pubblicati sulla rivista americana Chest e hanno riportato che cani e gatti non peggiorano la situazione dei bambini con asma che ricevono le cure adeguate. Anzi, il contatto con gli animali facilita la riuscita delle terapie e danno benessere ai bambini. Lo stesso studio comprende anche l'esposizione al fumo passivo, che allo stesso modo non peggiora la diagnosi. Bisogna però, in ogni caso, sempre analizzare il caso specifico per scongiurare complicanze.