Instagram

È Natale! Tanti buoni sconto per voi🎄

Pubblicità

Un gatto è stato abbandonato dove nessuno poteva vederlo

Un’attivista newyorkese ha fatto una scoperta che l’ha fatta rabbrividire, passeggiando per le strade della sua città. Ecco cos'è successo.

Di Anna Paola Bellini

Pubblicato il 06/09/20, 18:14

Ancora oggi, nell’era che dovrebbe essere di civiltà e tecnologia, c’è ancora chi abbandona gli animali.

Fortunatamente, però, abbiamo anche chi li ritrova. È il caso di Moira che, nel novembre 2018 girovagando per le strade di New York ha ritrovato un gattino abbandonato, cambiandone la sorte. 

La storia del gatto nel secchio 

Moira è una giovane attivista dell’Animal Haven Shelter di New York che, rientrando al centro da una passeggiata con uno dei cani, ha fatto una scoperta sconvolgente.

Il cucciolone che era con lei sembrava, infatti, essere particolarmente incuriosito da un secchio che si trovava per strada.

Avvicinatasi all’oggetto e guardandolo meglio, da un buco si è sentita osservata: un occhio verde la stava guardando dall’interno. Qualcuno di poco cuore aveva lasciato un gatto abbandonato nel secchio.

Il ritrovamento di Sage

La gattina, ribattezzata Sage, è un esemplare tigrato di 3 anni. Nonostante il perfetto stato di salute della micina, però, il trauma subito non le permette di lasciarsi avvicinare.

«Non è arrabbiata, solo terrorizzata dalle persone», spiega Moira che le ha trovato un posto caldo dove dormire all’interno del centro.

Abbandonare un animale è un abominio. Purtroppo ancora oggi ci sono persone che non capiscono che prima di prendere con sé un cane o un gatto la decisione dev’essere ponderata perché non si tratta di un giocattolo, ma di un essere vivente con un cuore e un cervello. Diciamo no all’abbandono, sempre.