News :
wamiz-v3_1

Che razza di cani fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

I rifugi tedeschi vietano le adozioni a Natale

cane-con-cappello-di-babbo-natale

I rifugi in Germania vietano le adozioni a Natale.

© Pixabay

In Germania, i rifugi si rifiutano di far adottare i cani a Natale. Come mai? Vi sveliamo tutto in questo articolo e vedremo in che posizione si colloca l'Italia.

Di Anna Paola Bellini, 2 dic 2019

Durante il periodo natalizio sono tanti i genitori, fidanzati, nonni - e chi più ne ha più ne metta - che decidono di regalare un cucciolo, come se fosse un giocattolo.

Un cane è un fedele compagno che ti accompagna nella vita, per la vita. Proprio per evitare questa “mercificazione” del cane, già da diversi anni i rifugi tedeschi vietano le adozioni a Natale. 

L’iniziativa

Dalla Bassa Sassonia a Brema, passando per Berlino, una sola idea si è diffusa negli anni: i cani non sono un regalo, sono una vita. Si tratta di esseri viventi che hanno sentimenti e bisogni di cui ci si deve fare carico, non un semplice gioco, perfetto come regalo a sorpresa. Claudia Hämmerling, della Protezione animali di Berlino spiega che:

«La decisione di tenere un animale non deve essere presa alla leggera, tutta la famiglia deve essere coinvolta nel processo decisionale».

Spesso, infatti, il cane è un “regalo dell’ultimo minuto”, che fa felici tutti sul momento, ma con il passare del tempo ci si rende conto di quanto sia una responsabilità e si rischia, nei peggiori casi, di abbandonarlo o di riportarlo al rifugio, facendolo passare da un’amorevole casa, ad una sterile gabbia.

Sono già diversi i rifugi tedeschi che, anche per il 2019, hanno confermato questa decisione, portando avanti i loro ideali. Quelli di Amburgo e Dortmund (dal 15 dicembre al 2 gennaio 2020, per l'ottavo anno di fila) in primis, che hanno già rilasciato un messaggio ufficiale alla stampa locale.

La Germania non è sola, ma l'Italia non si decide

Anche in Irlanda si è portato avanti un percorso simile. La Dogs Trust da 40 anni ha fatto sua la frase A dog is for life, not just for Christmas (Un cane è per sempre, non solo per Natale), e l'iniziativa sembra proseguire anche quest'anno, visto il numero di cani che nel 2019 sono stati riportati nei rifugi irlandesi.

E l'Italia non dovrebbe essere da meno: secondo il nostro sondaggio sul Natale, il 48% dei nostri lettori è contro l'idea di regalare animali domestici per Natale, mentre il 40% è favorevole. Il restante 12% si dice indifferente. Una presa di posizione non troppo categorica, che non ha nulla a che vedere con i nostri vicini tedeschi: in Germania, infatti, il 93% è assolutamente contrario al regalare un animale da compagnia per le Feste. Ecco quindi che il pensiero dei proprietari è perfettamente allineato alle scelte dei rifugi locali.

Scegliere di adottare un cane è una decisione che dev’essere presa con coscienza dopo essersi posti le domande giuste. Un amico a quattro zampe non può restare da solo tutto il giorno, ha bisogno di uscire regolarmente (non solo per fare i bisogni, ma anche per rilasciare energie), di avere delle cure particolari e, naturalmente, di essere nutrito e coccolato. Niente di tutto ciò fa pensare a un gioco: un cane è per la vita. Non dimentichiamolo, mai.