News :
Wamiz Logo

Che razza di cane fa per te?🐶🐶🐶

Pubblicità

Cane e clochard inseparabili, li salva il quartiere

Zampe di cane su strada in primo piano
© Pixabay

Un senzatetto per non separarsi dal suo cane rifiutava alloggi e aiuti. Ma la gente del quartiere in cui i due inseparabili amici si rifugiavano ha trovato una soluzione.

Di Nina Segatori , 4 feb 2019

L’amore tra il cane e il suo padrone è qualcosa di unico e indissolubile, li lega in maniera totale e difficilmente chi possiede un amico a 4 zampe riesce a separarsene, anche a costo di sacrificare la propria vita. La storia di Blanco e Vincenzo dimostra proprio questo, ma anche la forza della solidarietà.

Vincenzo e Blanco 

Vincenzo è un omone gentile e sfortunato che ha perso casa e lavoro, ritrovandosi costretto a vivere per strada, in un quartiere di Firenze. Al suo fianco l’inseparabile Blanco, un cane dolcissimo e obbediente, metà pastore maremmano e metà labrador, che non ha lasciato mai solo il suo padrone, neppure nelle notti più fredde.

Pur di non separarsi da Blanco, Vincenzo ha rifiutato sempre tutti gli aiuti, ma soprattutto ha rinunciato a ripararsi nei centri di accoglienza, proprio perché il suo cane non sarebbe stato ammesso. L’amore che lega i due ha commosso l’intero quartiere, ma soprattutto la signora Lucia, la proprietaria di una toletta dove Vincenzo di tanto in tanto si recava, riservando i pochi spicci accumulati dalle elemosina, per un bel bagno caldo e rigenerante per il suo cagnolone. Lucia non si è mai fatta pagare, ma un giorno ha deciso di aiutare Vincenzo in maniera molto più efficace.

L’aiuto del quartiere

Così la signora Lucia ha fatto un appello su Facebook, riuscendo a trovare una sistemazione provvisoria per Vincenzo e Blanco, ma non contenta alla fine è arrivata fino a contattare il centro Slapater, famoso per ospitare i senzatetto e i loro animali. Essendo Blanco un esemplare di taglia piuttosto grande era difficile trovare una sistemazione per lui, soprattutto perché c’era la necessità di avere i documenti di cane e padrone.

Ad occuparsene proprio Andrea Ricotti, il responsabile di Slapter: « abbiamo superato gli ostacoli burocratici e fatto il possibile per dare a Vincenzo e al suo cane una sistemazione. La soluzione è stata trovata grazie alla collaborazione e alla generosità di tanti». Ora Vincenzo ha un tetto sopra la testa e Blanco tanti nuovi amici!