News :
wamiz-v3_1

TEST: Che razza di cane fa per te?🐶🐶

Pubblicità

Trattare il cane come un figlio? È normale e lo fanno in tanti

Cane cucciolo tra le braccia della padrona
© Pixabay

Una statistica rivela che sono tantissimi i proprietari di cani che trattano il loro animale domestico come se fosse un figlio. Ecco come si è divisa la popolazione italiana in merito.

Di Nina Segatori, 11 feb 2019

Gli animali domestici come cani, gatti, conigli, criceti e così, sono degli esseri indifesi di cui amiamo prenderci cura e ormai sono pochissime le famiglie che non ne hanno uno, specialmente se si tratta di cani. Il migliore amico dell’uomo ha bisogno di cure, cibo, coccole e tante passeggiate all’aria aperta e, anche se è un bell’impegno, chi ne ha uno fa tutto con grande sacrificio, ma anche con tanto amore e dedizione. Alla fine ci si rende conto di trattarlo come un figlio e c'è anche chi si chiede se sia normale. Ebbene sì ed è un atteggiamento condiviso da tanti altri proprietari.

Cani come figli

Chi ha un cane lo sa bene, l’amore che si può provare per un animale non è paragonabile a nessun altro e, benché quello per i figli sia ben maggiore, viene spontaneo trattare il nostro amico a 4 zampe quasi come fosse uno di loro. Sarà per la dolcezza con cui ci ricoprono di coccole e attenzioni, sarà che sono esseri indifesi la cui via vita dipende da noi, fatto sta che spesso e volentieri viene spontaneo parlargli, curarli e amarli come fossero davvero dei bambini. Pazzia? Assolutamente no ed a dimostare che sono tantissimi i proprietari che trattano i cani come figli ci ha pensato il nuovo Rapporto Italia 2019 dell'Eurispes.

I dati

I numeri parlano chiaro: il 76,8% degli italiani considera i propri animali membri effettivi della famiglia. Addirittura il 60% li ritengono i loro migliori amici, mentre quasi un terzo li tratta come veri e propri figli (32,9%). C’è purtroppo, però, anche una parte, circa il 20%, che considera l’animale domestico solo un impegno gravoso.