News :

Scopri qui se il tuo cane è obeso!🐶

Pubblicità

Un ingegnere ha creato un rifugio all’avanguardia per gatti randagi (Video)

Rifugio per gatti cat-wow
© YouTube @Elin

Un ingegnere di Pechino ha creato un rifugio a riconoscimento facciale per i gatti abbandonati. Un’idea innovativa che fino ad ora ha ospitato 170 mici.

Di Nina Segatori

Pubblicato il 16/02/19, 07:50, aggiornato il 19/12/19, 16:47

I gatti senza casa sono tantissimi e addirittura in Cina ci sono oltre 40.000 felini randagi. Per questo Wan Xi, un ingegnere di Pechino ha pensato di creare qualcosa che potesse salvarne qualcuno dal freddo dell’inverno, dalla fame e dalla sete. Il suo amore per i gatti lo ha spinto a fare qualcosa di super innovativo che fino ad ora ha aiutato tantissimi gatti abbandonati. Grazie alla sua passione per questi animali, ha messo al servizio dei gatti la sua conoscenza in campo hi-tech creando qualcosa di davvero unico e utilissimo che dovrebbe essere copiato ovunque.

L’idea

Wan Xi ha pensato a un rifugio all’avanguardia per dare ai gatti randagi la possibilità di riposare al caldo, di mangiare e di bere. Non è una casetta semplice, però: quello progettato da Xi è un vero e proprio gioiellino tecnologico che si apre solo per i mici. Come? Con il riconoscimento facciale. Quando la fotocellula intelligente riconosce il viso di un gatto allora apre le sue porte in automatico, altrimenti rimane chiuso, proteggendo i gattini all’interno da altri animali o da malintenzionati. 

Il funzionamento

All’interno la temperatura è di 27 gradi, un vero e proprio paradiso per i micetti infreddoliti, inoltre Xi ha pensato di piazzare delle telecamere per rilevare eventuali problemi di salute dei gatti o eventuali soffocamenti per colpa dei boli di pelo. L’intelligenza artificiale riesce a identificare ogni gatto che si presenta davanti alla sua porta, registrarne un ritratto e ricordarlo. Fino ad ora il rifugio ha salvato ben 170 gatti abbandonati e si spera che venga brevettato al più presto, per salvarne tanti altri.